Il poeta aquesiano Roberto Colonnelli presenta “Ponti di Parole”

Domenica 23 dicembre, ore 16.00, Sala Bigerna (Acquapendente)

Mercoledì 26 dicembre, ore 17.00, Sala Comunale (Proceno)

NewTuscia – ACQUAPENDENTE – Dopo il successo di “Oltre l’ombra del Vento”, Roberto Colonnelli pubblica un nuovo volume di poesie.

Il volume, pubblicato con il patrocinio del Comune di Acquapendente, è una raccolta poetica che prende il titolo dalla poesia “Ponti di Parole”, che per prima ci introduce in questa nuova opera di Roberto Colonnelli: Ho visto ponti di parole spargere il vento gelido dell’inverno spegnendo la primavera nel cuore di un bambino(…) Ho guardato oltre, oltre il confine delle promesse bugiarde oltre le semplici parole distratte, oltre l’attimo che uccide.

La presentazione si svolgerà domenica 23 dicembre 2018 presso la Sala Bigerna ad Acquapendente, alle ore 16.00. Allieteranno la presentazione i “Lily and The Dreamers” e la compagnia teatrale Retropalco.

Saranno presenti: Federico Colonnelli, in veste di presentatore, cantante, ballerino e… figlio dell’autore. Federico è ballerino professionista, recentemente ingaggiato nel musical “A Chorus Line”, che andrà in scena al Teatro Nazionale di Milano. Anche Cesare chiodo sarà dei nostri con il suo basso. La presentazione di Ponti di Parole sarà un’occasione unica per sentire dal vivo uno dei più grande musicisti del panorama pop-rock italiano: bassista, arrangiatore, autore, produttore. Nella sua lunga carriera ha lavorato con Mina, Celentano, Baglioni, Vasco. Altro big presente sarà Michele Panfoli, artista a tutto tondo, vincitore di cinque premi  internazionali.

Isabella Gambini, di Intermedia Edizioni, a proposito del volume “Ponti di Parole”: “La bellezza è un valore che può dare energia alla vita e l’incontro con le poesie di Roberto Colonnelli sprigiona la bellezza nella sua forma più alta di rigenerante vitalità. Ponti di parole è un’opera che unisce le sponde della profondità e della leggerezza. Ogni volta, l’animo del poeta sfiora l’intensità del presente e compie il prodigio innalzandosi oltre il livello della concretezza, ampliando la prospettiva, a volte ribaltandola. Sempre e comunque spezza il velo delle apparenze ed offre una visione diversa, quella della speranza”.

Per chi non potesse partecipare alla serata, mercoledì 26 dicembre si svolgerà una seconda presentazione a Proceno, nell’ambito delle feste natalizie: appuntamento alle ore 17.00 presso la Sala Comunale.