Viterbese primo sorriso: poker al Bisceglie e addio ultimo posto

loading...

Valentino Cesarini

NewTuscia – VITERBO – Finalmente! All’ottava giornata la Viterbese ottiene la prima vittoria in campionato e abbandona l’ultimo posto, scavalcando in un colpo solo Matera e Paganese. Al Rocchi i ragazzi di Sottili superano senza problemi il Bisceglie, nel recupero della quarta giornata. Finisce 4 a 0 grazie alla doppietta di Pacilli e ai goal di Bismark e Vandeputte. Una vittoria meritata e importante per il morale, anche perché la situazione stava facendosi abbastanza brutta. La Viterbese non segnava quattro reti in campionato dal 10 settembre 2017 quando sconfisse 4 a 3 la Carrarese.

“Orario indecente…Ultras presente!” lo striscione della Curva Nord. Di mercoledì alle ore 14.30 le circa 800 persone presenti sono solamente da applaudire. Nota a margine curiosa: la Viterbese ha cambiato panchina, prendendo quella verso il settore ospite, dove c’è l’assistente del direttore di gara.

Nonostante le assenze di Polidori, Zerbin, Saraniti, Bovo e Damiani, Sottili conferma il 4-3-3. Davanti a Forte ci sono Sini e Atanasov centrali con De Vito e De Giorgi sulle corsie laterali. In mezzo al campo la cabina di regia è affidata a Palermo con Baldassin e Cenciarelli al fianco del numero dieci. In attacco il tridente è formato da Vandeputte e Pacilli ai lati con Bismark centrale. Ciro Ginestra risponde con un difensivo 5-3-2 con il capitano Onescu a guidare la difesa, mentre la coppia offensiva è formata da De Sena e Scalzone, con Starita che funge da playmaker.

Dopo i primi dieci minuti di studio e dopo aver reclamato un rigore per una trattenuta su Vandeputte, al quarto d’ora la Viterbese sblocca il match. In azione di contropiede il belga serve un’ottima palla a Pacilli che a tu per tu con Crispino lo fulmina con un sinistro sul secondo palo. Il Bisceglie è poca cosa e Francesco Forte non viene mai chiamato in causa. Dopo aver sfiorato il raddoppio in mischia e aver perso De Giorgi per un problema muscolare, la Viterbese raddoppia al minuto 33′. Pacilli serve Bismark in mezzo all’area di rigore: l’attaccante ghanese stoppa e si gira in un fazzoletto, non lasciando scampo all’estremo difensore ospite. E’ il sesto centro in cinquanta gare per il numero sette.

Ripresa che si apre con Ginestra che effettua una doppia sostituzione, ma la Viterbese controlla senza grandi affanni. Anzi al 56′ Pacilli su calcio di punizione trova il tris beffando Crispino, non proprio esente da colpe. Di fatto la gara si chiude qua, con un Bisceglie che non riesce più a reagire. L’ultima mezzora è pura accademia per la Viterbese che arrotonda il match, trovando la quarta rete con il rigore di Vandeputte.

loading...