L’iniziativa di Confartigianato Terni “Imprese e turismo” un patto per lo sviluppo del territorio

NewTuscia – TERNI – Grande interesse e partecipazione all’evento di Confartigianato Terni “IMPRESA e TURISMO – un patto per lo sviluppo del territorio” che si è svolta giovedì 29 novembre u.s. nella sala conferenze dell’Associazione.

L’interesse che ha suscitato l’iniziativa non era inaspettato, perché essa intendeva rispondere a una sentita esigenza degli operatori economici del territorio: quella di ridisegnare finalmente in senso operativo il ruolo dell’industria dell’accoglienza nella provincia di Terni. I relatori hanno approfondito il tema del rapporto imprese e turismo, partendo dalla fotografia reale delle opportunità del territorio, nel quadro del turismo esperienziale.

In effetti una corretta pianificazione, realizzazione e valorizzazione delle esperienze che il territorio offre e potrebbe offrire sempre di più in futuro, come risultato di un lavoro finalmente integrato delle forze vive presenti su di esso, costituisce una forte opportunità di sviluppo per le imprese del settore, ma anche un catalizzatore di sviluppo riguardo a tutti i settori economici. Questo è possibile a condizione che si decida finalmente di abbandonare vecchi slogan e radicate quanto immotivate incompatibilità tra gli asset tradizionali del territorio e la sua promozione quale sede di esperienze connesse con il settore di accoglienza.

Artigianato, enogastronomia, commercio, valore del lavoro, tradizioni culturali, attenzione alle persone e cultura di accoglienza sono gli ingredienti indispensabili per pervenire ad una pianificazione delle esperienze in grado di determinare nella moderna industria dell’accoglienza i circoli virtuosi di uno sviluppo territoriale incentrato sul turismo; questi stessi elementi sono gli strumenti più familiari alle imprese di Confartigianato Terni.

Tutto questo si è percepito anche nella relazione del Prof. Giancarlo Dall’Ara, che ha cercato di stimolare una riflessione di come oggi, in una nuova progettazione turistica, è necessario tenere conto anche dell’artigianato, integrandolo in modo intelligente ed inedito nel percorso turistico.

L’ultima fase dell’Incontro ha visto protagonisti in un dibattito, sul tema sopra descritto, il Presidente Confartigianato Terni Mauro Franceschini, il Presidente della Camera di Commercio di Terni Giuseppe Flamini, il Vice Presidente della Regione Umbria nonché Assessore al Turismo Fabio Paparelli, il Vice Sindaco del Comune di Terni e anche Assessore al Turismo Andrea Giuli e il Presidente Nazionale de “I Borghi più Belli d’Italia” Fiorello Primi.

Confartigianato Imprese Terni