Oriolo Romano, 1 e 2 Dicembre la “Mostra e vendita dell’arte presepiale napoletana”

Stefania Ioime

NewTuscia – ORIOLO ROMANO – Quando si parla di presepi, è inevitabile parlare di San Gregorio Armeno, la strada napoletana più famosa del mondo per il suo artigianato presepiale.

Il presepe napoletano è una rappresentazione della natività ambientata nella Napoli settecentesca, i pastori di terracotta sono sontuosamente abbigliati e ognuno ha un ruolo ben preciso nella tradizione partenopea. Le creazioni artigiane sono molto ricercate dai veri cultori del presepe.

Da qualche anno non c’è bisogno d’arrivare fino a Napoli per ammirare e comprare alcuni pezzi di quest’arte rimasta immutata da secoli, grazie all’associazione Corpo di Napoli che promuove le tradizioni napoletane in giro per l’Italia, alcune botteghe artigiane portano i loro presepi in tour. Dopo il grande successo di pubblico ottenuto ad Anguillara e Bracciano negli anni passati, lo scorso anno gli artigiani napoletani si sono spostati ad Oriolo Romano.

E l’appuntamento con gli autentici presepi napoletani ritorna anche questo fine settimana, sabato 1 e domenica 2 dicembre 2018, dalle 10:00 alle 22:00, nelle vie del borgo antico di Oriolo Romano, sarà allestito un percorso che valorizzerà tutte le stradine e i locali intorno a Piazza Claudia.

L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Oriolo Romano ed è organizzata in collaborazione con la Pro Loco di Oriolo Romano, l’associazione culturale Asso del Lago e l’associazione Corpo di Napoli.
Direttamente dal ventre di Napoli al cuore della Tuscia, quattro botteghe artigiane (Antonio Limatola, Antonio Piezzo, Salvatore Iasevoli e Salvatore Murolo) esporranno gli splendidi pastori vestiti, i presepi, le casette, gli animaletti e le minuterie varie che arricchiscono le scene presepiali. Inoltre per ricreare l’atmosfera caratteristica della città campana non potevano mancare due elementi indissolubili della cucina partenopea: i dolci e la pizza.

Sia la pizzeria San Gennaro sia la pasticceria di Angelo Carbone porteranno tutti gli ingredienti da Napoli che saranno cotti sul posto. E per la pizza sarà allestito anche un forno a legna come vuole tradizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *