A Natale, la Macchina di Santa Rosa torna a San Sisto

NewTuscia – VITERBO – E’ il sindaco Arena, dopo il pranzo dei facchini sabato, a darne la notizia. Nonostante i tempi stretti, si sta lavorando per portare durante le festività natalizie Fiore del Cielo, di Arturo Vittori, stavolta nella piazza da cui parte ogni anno la Macchina di turno, a San Sisto.

Un’occasione in più per far ammirare e conoscere la tradizione per eccellenza dei viterbesi, tenerla vicino al cuore e un lavoro adatto ai costruttori Fiorillo che dovranno montarla e illuminarla in tempo per il Natale. L’importo per l’iniziativa sarà minore rispetto a quello per l’appuntamento di settembre.

L’iniziativa sembra essere ben accolta dalla cittadinanza e da chi, per Santa Rosa, è in prima linea, i facchini. Al pranzo ci sono stati molti momenti commoventi a partire dal saluto di Marco Calevi, che dal prossimo anno non sosterrà più il peso del campanile che cammina, fino al ricordo delle tappe che il Sodalizio a percorso in questi ultimi 40 anni di cui il 16 dicembre celebrerà l’anniversario.