Per l’Alta velocità ad Orte tutti d’accordo: unanimità dei consensi istituzionali per le due soste giornaliere

di Stefano Stefanini

NewTuscia – ORTE – Per l’Alta velocità ad Orte tutti d’accordo: unanimità dei consensi istituzionali  per le due soste giornaliere. La  rappresentanza  territoriale  e parlamentare avvierà la trattativa con  con il Gruppo Ferrovie dello Stato.

I rappresentanti delle istituzioni territoriali delle province di Viterbo, Terni, Perugia e Rieti, le regioni Lazio e Umbria hanno espresso all’unanimità la loro adesione alla Delibera proposta dal sindaco di Orte Giuliani e approvata dal Consiglio Comunale di Orte riunito presso la Sala d’Aspetto della stazione ferroviaria per l’istituzione di due fermate giornaliere dell’Alta Velocità presso il punto nodale ferroviario, stradale e intermodale di Lazio e Umbria .

E’ stato affermato un  metodo di dialogo territoriale aperto con i cittadini-utenti, portatori di interessi ed istituzioni a vario livello ed esercente il servizio ferroviario, nelle modalità interregionale e Alta Velocità.

Tra le parti presenti è stato programmato un prossimo incontro con i vertici del Gruppo Ferrovie dello Stato, che il sen. Gasparri ha inserito in agenda, con un messaggio diretto all’ Amministratore Delegato  Battisti,  per una  interlocuzione efficace  che porti alla soluzione positiva dell’istanza ampiamente condivisa .

Da parte loro l’on. Panunzi Vicepresidente Commissione Urbanistica, politiche abitative, rifiuti del consiglio regionale del Lazio,  l’on. Alessandri assessore ai Trasporti della regione Lazio, l’on. Chianella assessore ai Trasporti della regione Umbria,  il presidente della provincia di Terni Lattanzi, il consigliere delegato Imperatori in rappresentanza di Comune e provincia di Rieti, l’on. Rotelli della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati,  l’on. Nevi del direttivo del Gruppo Parlamentare di Forza Italia eletto in Umbria, l’on. Ghera Capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale del Lazio, l’on. Pirozzi Consigliere regionale del Lazio hanno concordato, nelle differenti posizioni espresse, la comune volontà di concretezzare unservizio utile ai viaggiatori, al turismo ed all’economia del Centro Italia.

Grande la rappresentanza dei primi cittadini ad Orte  dal sindaco di Viterbo Arena, a tutti i sindaci del comprensorio come Romoli di Bassano in Teverina, Porri di Vasanello, Piersanti di Gallese il sindaco di Amelia Laura Pernazza, scusandoci per qualche inconsapevole dimenticanza.

Altrettanto nutrita la  rappresentanza del mondo produttivo, con il presidente della Camera di Commercio di Viterbo Merlani, il direttore di Confartigianato De Simone, il rappresentante della Piccola e Media Impresa, Gigliozzi . Presente anche una rappresentanza  sindacale.  Per il  Comitato per riapertura della Ferrovia storica dei due Mari Orte-Capranica-Civitavecchia il presidente Chiricozzi ed  il Comitato viaggiatori pendolari di Orte COPEO con  un gran numero di cittadini.

Il clima di cooperazione e collaborazione instaurato sull’Alta velocità a servizio di Lazio e Umbria to dovrà tener nella giusta  considerazione le esigenze del traffico regionale e pendolare.

Abbiamo realizzato un ampio resoconto di cronaca e numerose  interviste su Teleorte, www.teleorte.it e www.newtuscia.it Web Tv.