Rimini, ad Ecomondo l’azienda di Tarquinia Pellicano ha presentato la sua esperienza nel campo della “green economy”

NewTuscia – RIMINI – ” Abbiamo portato ad Ecomondo la nostra esperienza di imprendintori nel settore ambientale  con le difficoltà di ogni giorno con la burocrazia” . E’ il commento di Franco Caucci, ad della Pellicano, che nel corso del convegno di Cisa Ambiente e Rimini ha puntato il dito contro quella macchina burocratica che penalizza chi vuole fare impresa.  Nel corso dell’incontro si è parlato di impianti di compostaggio, di bio metano , di frazione organica. Di tutto quello che ruota intorno alla ”  green economy” . Il  rifiuto può avere una seconda vita attraverso le nuove tecnologie.
“Siamo qui perchè possiamo apprendere nuovi metodi di lavoro, tesi al miglioramento della raccolta differenziata. Il tutto a benficio dei comuni e  i cittadini – afferma Caucci –  il nostro obiettivo è quello di realizzare  il nostro traguardo , un impianto di compostaggio nel territorio. E’ da tempo che ci stiamo lavorando, purtroppo dobbiamo fare i conti con i paletti burocratici. Ciò che vogliamo è una risorsa per la pubblica amministrazione e i cittadini”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *