Il nuovo anno pastorale di Orte

di Stefano Stefanini

NewTuscia – ORTE – Prendono  il via in questi giorni le prime iniziative  dell’Anno pastorale 2018-2019 della parrocchia di Sant’Antonio in Orte Scalo, che avrà come ispirazione la descrizione che gli Atti degli Apostoli fanno della prime chiese “erano perseveranti nell’insegnamento degli Apostoli e nella comunione, nello spezzare il pane e nelle preghiere.

Nel giornale parrocchiale Il Cortile il parroco don Giuseppe Aquilanti delinea, con il consiglio pastorale parrocchiale,  le linee guida dell’attività , cioè riflettere, meditare pregare e soprattutto vivere  il versetto degli Atti degli Apostoli, per crescere come comunità parrocchiale nella fraternità, nella corresponsabilità e nella carità.

La finalità è quella di diventare sempre più famiglia, intorno al Signore e al fianco di tutti i fratelli che si incontrano nel cammino comunitario.

Nello specifico il tema “Nell’Eucarestia uniti a Cristo per servire i fratelli” verrà concretizzato con un’articolata catechesi rivolta agli adulti, incentrato sulla celebrazione eucaristica, per comprenderne meglio il significato spirituale e teologico, per trasformarlo come appuntamento che fonda la fede e la vita quotidiana.

E’ prevista una Scuola di preghiera, una sera al mese a partire dal 13 novembre presso la Chiesa della madonna della Sanità.

Ai più giovani è dedicata l’attività dell’Oratorio parrocchiale  il sabato dalle ore 16,30 presso i locali dell’Auditorium parrocchiale, per un sano divertimento.

E’ prevista la collaborazione attiva al Centro di Solidarietà Sociale “Prima gli Ultimi” nel Centro storico di Orte,  dedicato a singoli e famiglie che abbiamo bisogno di aiuto.

Infine continua la raccolta fondi per la ristrutturazione del campetto parrocchiale, per cui si chiede un ulteriore impegno, per ottenere la cifra necessaria per gli interventi programmati.        Ricordiamo che l’avvio dell’Anno Pastorale è stato preceduto da un incontro di preghiera nella chiesa della Madonna della Sanità.

Il parroco don Giuseppe Aquilanti ha condotto un’articolata riflessione alla presenza di tutte le associazioni e organizzazioni parrocchiali, mettendo il cammino comunitario   sotto l’intercessione dei nuovo santi proclamati da papa Francesco , il papa Paolo VI  e il vescovo martire Oscar Romero, con il motto: “non si può’ andare a Dio senza passare attraverso i fratelli, nella Chiesa”.  Nel corso dell’incontro di preghiera si è’ riflettuto e pregato per essere Chiesa con uno stile che sia capace di educare l’uomo di oggi, alla vita buona del Vangelo, uno stile capace di uscire verso le periferie esistenziali e della storia, per annunciare a tutti la Buona Notizia .   L’augurio  per il nuovo anno pastorale si è articolato nella possibilità di attingere dalla vita liturgica e dalla preghiera una spinta continua per l’azione di attenzione ai fratelli..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *