Viterbese-Rieti: tutto quello che c’è da sapere sul derby

di Valentino Cesarini

VITERBO –  Finalmente si gioca. Si inizia subito con un derby: domani alle 20.30 al Rocchi, inizierà il campionato per la Viterbese di mister Giovanni Lopez, che riceverà i cugini del Rieti.

L’AVVERSARIO: Il Rieti, fondato nel 1936, è una squadra che ha toccato il suo massimo picco negli anni quaranta (46-48) quando disputò due campionati di Serie B. I colori sociali sono l’amaranto e il celeste. La squadra laziale è allenata dal giovane portoghese Ricardo Cheù, alla sua prima esperienza in Italia. Il Rieti sta faticando e non poco in questo avvio di stagione. In otto gare, sono arrivati solamente sette punti, frutto di due vittorie, cinque sconfitte e un pari, segnando cinque reti (peggior attacco del girone insieme alla Reggina, che però ha una gara in meno) e subendone undici. Lontano dallo Scopigno, il Rieti ha collezionato ben 3 KO contro Matera, Francavilla e Trapani e un solo successo ottenuto sul campo della Sicula Leonzio, grazie alla rete di Pepe.

I PRECEDENTI: Nella città dei Papi, in campionato, si sono giocate 29 sfide fra Viterbese e Rieti. Il bilancio sorride nettamente ai gialloblu che hanno vinto in 16 occasioni, contro i 9 pareggi e le sole 4 sconfitte subite.
La prima gara risale al 24 febbraio 1946 ed era valevole per il campionato di Serie C Centro-Sud girone C. La squadra locale, allenata da Masetti si impose per 1 a 0 grazie alla rete del bomber Patara dopo dieci minuti.

L’ultimo incontro fra le due squadre è quello 30 marzo 2016: campionato di Serie D e la Viterbese allenata da Nofri vinse 2 a 0 con le reti di Ansini e Neglia, ipotecando la vittoria del campionato, che arrivò poche settimane dopo insieme con il titolo di campioni d’Italia.
Il segno X manca dal 9 ottobre 2005: in quell’occasione la gara di Serie C2 (girone C) finì 1 a 1.
L’ultimo successo dei reatini è datato 29 aprile 2007. Quella volta la squadra allenata dal duo Pirozzi-Tamborini venne umiliata con un netto 3 a 0 dagli ospiti grazie alla doppietta di Sanguinetti e la rete di Petrongari. Era il campionato di Serie C2 girone B, ma quel successo alla fine risultò inutile, in quanto il Rieti retrocesse in Serie D, dopo aver perso la finale play-out contro la Carrarese.

L’ARBITRO DEL MATCH: A dirigere il derby sarà il fischietto di Casarano Alessandro Meleleo (nella foto). Sarà la terza volta che incrocia la strada della Viterbese. Nelle precedenti due gare sono arrivati un KO e una vittoria. La prima volta risale al dicembre 2016, quando i gialloblu superarono al Rocchi 2 a 0 il Tuttocuoio, mentre la sconfitta è datata marzo 2017 sul campo del Livorno (la Viterbese chiuse in dieci per l’espulsione di Tortolano). In Serie C, Meleleo ha già arbitrato 43 gare.

Alessandro Meleleo