Agricoltura, tra la green economy e la nuova Pac

NewTuscia – Questo il tema al centro di una sessione degli Stati generali della green econmy in calendario il 6 novembre prossimo a Riminifiera.

Durante la 7° edizione degli  Stati generali della green economy 2018  una sessione sarà dedicata a ” La green economy nell’agricoltura italiana e la nuova Politica agricola comune, Pac “. La sessione, che si svolgerà il  6 novembre 2018 dalle 15.00 alle 18.00 presso  Riminifiera , nell’ambito di  Ecomondo , vedrà la partecipazione del sottosegretario  Pesce del  Mipaaft , del  ministero dell’Ambiente  e delle maggiori istituzioni e associazioni del settore.

Nel dettaglio, la sessione tematica di approfondimento, evidenzierà i caratteri essenziali che la  nuova Pac  dovrà possedere per garantire la valorizzazione delle eccellenze nazionali e sarà l’occasione per presentare  gli indirizzi e le priorità  per un rafforzamento del carattere green dell’agricoltura italiana.

Il 1° giugno 2018 la Commissione europea ha presentato la proposta per la  riforma della Politica agricola   comune valida per il periodo 2021-2027. Oltre a pianificare una sostanziale  riduzione delle risorse , in particolare di quelle destinate allo Sviluppo rurale, sono previsti numerosi provvedimenti innovativi, in grado di modificare sensibilmente equilibri e dinamiche ormai consolidate. Identifica  nove obiettivi generali , con una forte attenzione alla  sostenibilità , ai cambiamenti climatici  e anche a temi nuovi come i  servizi ecosistemici , la  bioeconomia , il rapporto tra  alimentazione e salute .
La riforma della Pac è un’occasione per incrementare la diffusione di principi e pratiche tipiche della green economy, in grado di aumentare la competitività delle imprese agricole italiane sui mercati internazionali, migliorare il benessere e l’equità sociale e accrescere la qualità ecologica dei territori.

L’ Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali  riconosce l’attribuzione di Cfp per la partecipazione a tutte le sessioni degli Stati generali della green economy, assegnati dall’Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali di Forlì,Cesena Rimini.
Per maggiori informazioni consultare il  sito Federazione dei dottori agronomi e dottori forestali della Regione Emilia Romagna  per conoscere le modalità di attribuzione dei  Cfp .

 

 Unione Coltivatori Italiani

Sede prov. di Viterbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *