SuperAbile sbarca a Pisa con Chantal Pistelli

loading...

NewTuscia – BASSANO ROMANO – SuperAbile sbarca a Pisa. Il progetto, nato 13 mesi fa a Bassano Romano (VT), ideato e fondato da Alfredo Boldorini, consigliere comunale del centro del viterbese, con il prezioso aiuto di Alessandra Mosci (presidente dell’associazione Etruschi di tiro con l’arco), farà tappa anche nella città della torre pendente con una testimonial d’eccezione: la modella e sportiva Chantal Pistelli McClelland.

Sarà lei a presentarlo agli studenti.

SuperAbile nella Tuscia (e non solo) ha macinato più di 1000 km, ha coinvolto 3200 studenti, ottenendo 39 patrocini di istituzioni pubbliche (Regione Lazio, Provincia di Viterbo, Università della Tuscia e molte amministrazioni comunali), ed enti di promozione sportiva (Coni Lazio e Uisp Viterbo), andando in scena in 21 occasioni negli istituti scolastici, arrivando fino a Corviale, quadrante problematico a sud ovest di Roma. Ma soprattutto ha incontrato il favore del corpo docente e degli studenti che hanno definito il progetto “rivoluzionario ed innovativo”, che “tocca l’animo delle persone”.

E la campagna di sensibilizzazione va avanti senza soste.

Dopo l’evento di Bassano Romano dell’11 ottobre scorso e delle recenti uscite alla “Scriattoli” di Cura di Vetralla ed al “Midossi” di Civita Castellana, il progetto marcia spedito verso altre tappe.

A novembre sono attese uscite a Pescia Romana (il 6), a Montalto di Castro (il 12), a Sutri, del sindaco Vittorio Sgarbi nello splendido scenario di Palazzo Doebbing (il 20), a Viterbo (il 30).

Tra le proprie fila il progetto annovera Lorenzo Costantini (27enne di Vetralla), Chiara Bordi (18enne di Tarquinia) e Marzia Viola (39enne di Montalto di Castro), ragazzi amputati che, dopo i rispettivi incidenti, non solo hanno scelto di lottare, di riprendersi quella vita che avevano – in qualche modo – visto temporaneamente allontanarsi, ma hanno scelto addirittura di portare la propria testimonianza diretta, il proprio messaggio di resilienza, di riscatto, di rinascita agli studenti.

E proprio la 18enne di Tarquinia, partecipando a Miss Italia e arrivando sul podio, con la sua (giusta) sfrontatezza e la sua innata determinazione, ha reso ancora più forte questo messaggio di inclusione e di parità, non solo a livello nazionale bensì anche internazione. Chiara, dopo essere stata invitata in tutti gli studi televisivi nazionali, aver tagliato il nastro a “Real bodies” a Milano, aver partecipato ad un convegno medico a Lamezia Terme, è appena tornata da Pechino per l’“Aimer Fashion Show 2018”. Nei prossimi giorni ripartirà alla volta della Tailandia.

“I limiti – dicono i tre ai ragazzi – sono solo negli occhi di chi ci guarda”.

In terra toscana, invece, sarà Chantal Pistelli McClelland, la bellissima modella e sportiva pisana, affetta dalla nascita da aplasia al piede destro, a presentare il format ai ragazzi delle scuole del capoluogo.

“La storia di Chantal ci ha colpito molto – ha detto Alfredo Boldorini – e volevamo a tutti i costi che fosse con noi in questo progetto.

SuperAbile  è un progetto di inclusione sociale, di rispetto del prossimo, un’iniziativa anche contro fenomeni di bullismo, favorendo nel contempo la sensibilizzazione e l’integrazione nella società del disabile. E’ un progetto che non solo “eleva l’offerta formativa degli istituti scolastici” ma “arricchisce interiormente di valori i nostri ragazzi” su tematiche molto sensibili e di attualità.

Siamo davvero onorati di poterlo presentare anche a Pisa. Ringraziamo di questo Chantal, apprezzata modella, sportiva e testimonial in città sul tema della disabilità”.