Sgarbi attacca Di Maio sul dl fiscale: “Torni a scuola”

loading...

NewTuscia – ROMA – “Luigi Di Maio, che è ministro di due ministeri, non sa che i poteri sono tre: legislativo, esecutivo e giudiziario. Non c’è bisogno di rivolgersi alla magistratura per difendere le scelte legittime del governo, la magistratura non deve entrare nelle scelte del governo. Se poi, come è già accaduto, Di Maio vota a sua insaputa, sarà un problema psichiatrico e non politico. Di Maio torni a scuola e si trovi un vero lavoro che non ha mai avuto”.

È quanto affermato da Vittorio Sgarbi, deputato del gruppo Misto, intervenendo in Aula sulle presunte manipolazioni del contenuto del dl Fiscale, denunciate dal vice premier e ministro del Lavoro, Luigi Di Maio.