Diocesi Civita Castellana, celebrazione del mandato diocesano

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Sabato 20 ottobre, nel solenne giorno della Dedicazione della Chiesa Cattedrale, il Vescovo diocesano monsignor Romano Rossi, darà il mandato ai catechisti, agli animatori della liturgia e agli operatori della carità, e nel corso della celebrazione liturgica, con l’imposizione delle mani e il dono dello Spirito, conferirà l’ordinazione al ministero del Diaconato al nostro seminarista Andrea Caporale, della Diocesi di Civita Castellana.

E’ un evento di grande intensità e di forte partecipazione, che vedrà la presenza attiva di numerosi operatori pastorali, provenienti dalle parrocchie della Diocesi, uniti e in comunione con il proprio Vescovo, per essere portatori di un messaggio di speranza, di fiducia che ognuno degli animatori parrocchiali infonderà nella realtà quotidiana del lavoro, della parrocchia e della famiglia.

Durante la Messa il seminarista Andrea Caporale verrà ordinato diacono, con il gesto altamente significativo dell’imposizione delle mani, la grande preghiera di benedizione che esprimerà il senso e la portata: Dio prende possesso di questo ragazzo e lo invia nel mondo, nel servizio della Parola, dell’Eucaristia e della Carità. Andrea, ha risposto alla chiamata con un sì, convinto del dono gratuito di Dio, e noi ci sentiamo riconoscenti al Signore per questo dono dello Spirito che dà energia “nuova” al servizio della Chiesa e del mondo.

La cerimonia del mandato vedrà la presenza degli animatori pastorali, in ascolto del proprio Vescovo che invia con l’impegno di essere fedeli e umili, con la sola forza che viene dal Signore.

Sabato prossimo, si potrebbe dire, sarà la festa dei carismi e dei ministeri e che tutta la vita cristiana è ministeriale. Il servizio è una categoria ed uno stile che necessariamente configura i discepoli di Gesù. Consiste nel pensarsi “dono” gli uni per gli altri!

Ci attende una forte esperienza di chiesa riuniti nella Cattedrale, per pregare per la pace nel mondo, per il bene della Chiesa, e per prendere consapevolezza e coinvolgerci nell’annuncio del Vangelo alle giovani generazioni, con il Sinodo dei vescovi sui giovani, al fine di raggiungere la pienezza della vita cristiana, segno concreto dell’attenzione della comunità a chi è in difficoltà, e nel fare tutto per amore.

questi avvenimenti diocesani sono segni e testimonianze che interpellano e invitano alla speranza, quello di dare un significato alla vita e un invito a ricercare i veri valori.

Don Giancarlo Palazzi