CGIL: Montalto Montaggi. Servono prospettive per i lavoratori

NewTuscia – MONTALTO DI CASTRO – Riceviamo e pubblichiamo. Il 9 ottobre si è tenuta l’assemblea con i lavoratori della Montalto Montaggi.

La situazione di difficoltà è stata fin qui affrontata in parte con gli ammortizzatori sociali. Ma c’è bisogno di prospettive di lavoro che diano continuità e certezze a questi lavoratori che, come i loro colleghi di altre aziende metalmeccaniche locali, sono impegnati nei lavori di demolizione della ex Centrale A. Volta a Montalto di Castro.

Finita la demolizione della parte esterna del 4° gruppo (denox, elettrofiltri e condotte), si attende l’avvio di quella del 3° gruppo auspicando che stavolta verranno coinvolte più unità lavorative di quelle impiegate in precedenza. Si è in attesa anche della parte relativa ai serbatoi, ma in particolare di un incremento delle attività relative alla necessaria manutenzione dei turbogas.

Le attività di demolizione della ex Centrale, propedeutiche al progetto di riconversione del sito, continuano ad essere un’occasione per dare respiro all’occupazione in un territorio già fin troppo segnato dalle crisi ed è il momento di riprendere il confronto tra le parti (Enel, Istituzioni, Organizzazioni Sindacali e Imprese) sulle prospettive occupazionali del territorio.

 

F.I.O.M. CGIL

Civitavecchia Roma nord Viterbo