Sindaco Riace: Lega Lazio, Pascucci? Iniziativa ipocrita

NewTusca – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. “Apprendiamo dell’iniziativa del sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, di autodenunciarsi, a seguito dell’arresto del primo cittadino di Riace. Fermo restando che sarà la magistratura a fare chiarezza su quanto avvenuto a Riace, politicamente non condividiamo iniziative come quella del primo cittadino del Comune laziale”. Cosi’ in una nota il consigliere regionale del Lazio della Lega Daniele Giannini.

“Una trovata spot, ideologica, e di pura propaganda – aggiunge – L’integrazione va coniugata sempre e comunque con la legalita’ e la trasparenza. Noi contestiamo quei modelli di integrazione, che invece sembrano ricordare il modello Buzzi, dove l’aspetto economico sembra prevalere, e dove i clandestini vengono visti come una fonte di guadagno. La logica del falso e finto buonismo non ci appartiene. Saremo presto a Cerveteri, proprio per fare chiarezza sulla rete degli sprar e delle ‘cooperative amiche’.

No alla falsa e ipocrita solidarieta’ – prosegue Giannini – Consigliamo al sindaco di Cerveteri di occuparsi principalmente dei problemi del suo territorio, e sui quali i cittadini attendono risposte; anzi, semmai potrebbe criticare l’immobilismo su tanti settori dell’amministrazione regionale, da lui sostenuta, invece di lanciarsi in iniziative discutibili, che peraltro sono lontane dalle istanze della cittadinanza di Cerveteri”. (ANSA)