Convegno Pastorale Diocesano a Nepi

NewTuscia – NEPI – Si terrà a Nepi il  Convegno Pastorale Diocesano sul tema “Ringrazio il mio Dio per la vostra collaborazione all’annuncio del Vangelo” (Fil 1, 3-5), Sabato 13 ottobre 2018 – ore 9.00 presso la Sala Doebbing – Via Mons. Gori, 11 – di Nepi (VT)

La riflessione del vescovo Rossi sull’evangelizzazione, tema dell’evento: «L’annuncio è una vocazione che non riguarda solo i presbiteri e i catechisti, ma l’intera comunità cristiana… Da questo convegno si spera di ottenere un rinnovato consenso di principio e di metodo sulla priorità e sulle modalità della formazione degli adulti nelle parrocchie, purché trovino motivazioni, tempo e volontà per questa straordinaria avventura».

Il Convegno Pastorale Diocesano ha lo scopo di conoscere le aspettative pastorali della Chiesa di Civita Castellana, per ripensare e cercare un punto di convergenza e di lancio per un cammino da percorrere insieme. Un momento privilegiato per vivere la comunione ecclesiale, un’occasione per proporre, ascoltare e comunicare esperienze, di corresponsabilità e di fede, per una rinascita interiore e un cammino di comunione nella parrocchia e con la Diocesi.

Una grande assemblea di popolo, Presbiteri, Diaconi, Religiosi e Religiose, e una numerosa rappresentanza di laici, che parteciperanno inviati dalle rispettive parrocchie di provenienza della Diocesi. Dalla comunione può scaturire un valido impulso per un rinnovato impegno della Chiesa nell’annuncio e nella testimonianza del Vangelo dentro il tessuto del nostro agire quotidiano.

La Chiesa è un corpo vivo che cresce nell’individualità e nella novità di tante situazioni particolari, in condizioni non sempre prevedibili e programmabili, sotto l’influsso di tanti fattori interni ed esterni.

L’annuncio nella società attuale richiede un’attenta analisi, dei vari bisogni fondamentali delle comunità nelle quali sono inserite le parrocchie e l’individuazione delle strategie più adatte per andare loro incontro. È necessario raggiungere tutte le persone nelle condizioni concrete in cui vivono, per rispondere alle attese di tanta gente con la freschezza del vangelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *