Ucsi e Amici di Castel d’Asso: escursione del 6 ottobre

NewTuscia – VITERBO – A nord del ponte romano di Narni al via Flaminia si dipartiva in due tronconi:  uno  passante per Sangemini, Todi,  l’altro per Spoleto e  Foligno .

Nella foto la locandina del convegno Ucsi e Associazione Stampa Romana di Montefiascone

Il nostro percorso interesserà il ramo spoletino e folignate, con particolare riferimento al rapporto tra sacralità , lavoro ed acque.

Visiteremo le sorgenti del fiume Clitunno ed il celebre tempietto dedicato al Salvatore, costruito lungo il corso del fiume – risalente secondo alcuni studiosi al IV secolo –  un antico sacello pagano trasformato in chiesa.

Poi andremo all’abbazia di Sassovivo , centro e fulcro di una congregazione benedettina,sorto presso una ricca sorgente, a cavallo dell’anno 1000 , che conserva un chiostro cosmatesco costruito da marmorari romani e la cripta del beato Alano, ivi morto in concetto di Santità nel 1313.

Ci inoltreremo – anche per il pranzo –  per un breve tratto nella valle del fiume Menotre  presso le grandi sorgenti del borgo di Rasiglia che costituisce un”unicum” nella tipologia dei borghi storici noto come “Il borgo dei ruscelli” per la ricchezza ed abbondanza delle varie acque sorgive lì nascono e che si dipanano in vari corsi d’ acqua con cascate, chiuse, laghetti di straordinario  effetto acustico e visivo con il borgo di mulini gualchiere, opifici. Il  castello dei Trinci  (Signori di Foligno) del XIV secolo, la chiesa di S.Macario – patrono del paese, il vicino  santuario  di S.Maria delle Grazie del XV secolo, coronano la visita.

Al ritorno , se ci sarà tempo, si potrà visitare la chiesa – santuario  di S.Maria di Pietrarossa, originaria di  epoca tardo antica  su un santuario pagano  anche essa legata ad acque miracolose, dove fino a tempi recenti si celebrava la  fiera di S.Giovanni in cui convenivano tutte le comunità del luogo.

 

 

NOTE

Partenza da Viterbo:  ore 8,00

Arrivo presunto al Tempietto del Clitunno: 9, 30 – (Qui c’è  un fornito bar – pasticceria per la colazione).  Bruno  vi attende qui.

Alle ore 10, 30 – 11, visitiamo l’abbazia di Sassovivo.

Alle 13 siamo a Rasiglia.  Il pranzo: se il clima è ancora caldo,  ci si può fermare a Rasiglia presso i giardinetti pranzo al sacco.

Al  ritorno, intorno alle 16 ,30 –  17, se  abbiamo ancora voglia, visiteremo la chiesa di Pietrarossa.

Rientro a Viterbo ore 20- 20, 30.