We free. A perugia, Marsciano e Todi il progetto di prevenzione di San Patrignano per i Lions

NewTuscia – PERUGIA – Il progetto di prevenzione WeFree di San Patrignano arriva a Perugia, Todi e Marsciano nelle giornate del 17, 18 e 19 settembre, grazie all’impegno dei nove Lions Clubs dell’VIII e IX Circoscrizione dell’Umbria e del Leo Club di Perugia, che si sono mobilitati contro la piaga della tossicodipendenza, per favorire la prevenzione e sensibilizzare sia i ragazzi che il mondo degli adulti, a partire proprio da genitori e insegnanti.

Per farlo, hanno voluto accanto la Comunità San Patrignano e l’associazione Anglad di Perugia.

L’iniziativa è stata presentata oggi, nel corso della conferenza stampa a Palazzo dei Priori, a cui hanno preso parte tutti i club interessati, Matteo Magliorana in rappresentanza di Anglad e San Patrignano, mentre per l’amministrazione comunale era presente il consigliere Otello Numerini.

Proprio Numerini ha portato i saluti del Sindaco e dell’intera amministrazione comunale, ringraziando i Lions per il loro impegno, sia in ambito culturale che sociale, senza dimenticare che è sempre a loro che si deve il restauro del portone dell’Atrio di Palazzo dei Priori, la casa dei Perugini.

“E’ fondamentale continuare a tenere alta l’attenzione –ha sottolineato il Primo Vice Governatore del Lions Club International Distretto 108L, Massimo Paggi- ed è proprio ciò che vogliamo fare portando in Umbria queste testimonianze. E’ sui giovani che dobbiamo puntare, coinvolgendo necessariamente anche gli adulti.”

“In Umbria 5mila ragazzi sotto i 18 anni fanno uso di eroina –ha detto Matteo Magliorana- l’Umbria quindi non è esente dal fenomeno della tossicodipendenza, che va considerata a tutti gli effetti una malattia e come tale affrontata. E’ fondamentale che i giovani ascoltino la testimonianza di chi l’esperienza della droga l’ha vissuta per capire che significa.”

Il calendario di appuntamenti avrà, infatti, due momenti, uno rivolto alle scuole e l’altro aperto a tutti.

Gli studenti delle scuole superiori potranno assistere, martedì 18 settembre a partire dalle 9,30 alla Sala dei Notari, al format teatrale “Ragazzi Permale”. Sul palco Diego, ragazzo cresciuto proprio in Umbria e Silvia, di Trento, due ragazzi che hanno condiviso uno stesso passato fatto di sostanze e dipendenze. Assieme al regista ed attore Francesco Apolloni, i due ragazzi si racconteranno agli studenti, mettendo a nudo i loro errori e raccontando la fatica incontrata in comunità per mettersi alle spalle quanto successo.

Per gli adulti invece ci sarà la possibilità –Lunedì 17 settembre alle 21, alla Sala Sant’Anna di Perugia (Viale Roma) di assistere alla presentazione del libro “Una sottile linea bianca”, edito da Perrone, alla presenza dell’autrice Angela Iantosca. La giornalista romana ha voluto analizzare il problema delle dipendenze oggi, raccogliendo la testimonianza di una quindicina di ragazzi che hanno effettuato il percorso a San Patrignano. Storie di sofferenza, ma anche di riscatto, che raccontano come sia facile iniziare a far uso di droga per ritrovarsi in un problema talmente grande da cui è impossibile uscire da soli.

La presentazione del libro “Un sottile linea bianca” sarà replicata il 18 settembre, alle ore 21 alla Sala Capitini di Marsciano, mentre il 19 settembre, dalle 9,30, andrà di nuovo in scena, questa volta al Teatro comunale di Todi, la rappresentazione “Ragazzi permale”.

Musìca – Percorso didattico diffuso degli strumenti musicali antichi” AL CASSERO E SAN MATTEO DEGLI ARMENI A PARTIRE DAL 15 SETTEMBRE/comunicato STAMPA

Un nuovo percorso didattico articolato tra Cassero e Complesso monumentale di San Matteo degli Armeni,  che avrà come filo conduttore il binomio storia e musica, si aprirà il  15 settembre.  L’itinerario costituirà un elemento significativo per la valorizzazione del Rione di Porta Sant’Angelo, la cui antica storia trova sempre nuove opportunità per essere vissuta e raccontata.

Il progetto “Musìca – Percorso didattico diffuso degli strumenti musicali antichi” prosegue e potenzia, di fatto, una prima e positiva esperienza espositiva conclusasi  lo scorso 31 dicembre, che ha visto il Comune impegnato a fianco dell’Associazione culturale Arte e Musica nelle terre del Perugino, nata per valorizzare, far rivivere  e divulgare la conoscenza della musica dei secoli passati. Nella sua attuale articolazione, il progetto mira a potenziare gli aspetti didattici legati alla musica antica, rivolgendosi principalmente alle scuole, ai giovani musicisti e ai professionisti del settore. Nella monumentale struttura militare d’epoca medioevale, suddivisa in tre livelli, saranno presentati strumenti e documenti originali appartenenti a diverse epoche, dalle più recenti alle più antiche, associati a riproduzioni di dipinti che ne spiegano e ne contestualizzano l’uso nei differenti contesti storici e sociali. All’interno del  complesso di San Matteo degli Armeni, dove prosegue il percorso didattico-musicale, si potranno anche ospitare laboratori di liuteria e restauro.

Giovedì ore 9.30-12.30 / 15.00 – 18.00

Venerdì e Sabato ore 9.30-12.30

Ingresso gratuito

Weekend e visite guidate su prenotazione

Per info e prenotazione :

3296396295 – 3289638830

artemusicadelperugino@gmail.com

www.artemusicadelperugino.com

Torna il 16 settembre “Facciamo Cagnara”, l’ evento a quattro zampe all’ insegna della solidarietà/COMUNICATO STAMPA

Domenica 16 settembre dalle 10 alle 18,30 torna a Ponte San Giovanni  “Facciamo Cagnara” la kermesse dedicata ai cani e a chi li ama, giunta ormai alla sua 7° edizione.

La manifestazione, che ha il patrocinio del Comune di Perugia, della Provincia di Perugia e della Regione dell’umbria, è un momento di incontro e confronto tra amanti degli animali in un’atmosfera di divertimento e di festa, all’insegna della solidarietà. I proventi, infatti, verranno interamente donati alla Fondazione Ant Onlus per i progetti di assistenza ai malati oncologici.

Nella verde e bella cornice del Parco di Via della Scuola a Ponte San Giovanni torneranno anche quest’anno le mostre canine, il “Progetto Randagiamo” della Facoltà di Veterinaria di Perugia, lo “Sportello a quattro zampe” della Provincia di Perugia.

“Facciamo Cagnara è una manifestazione per tutti gli amanti dei cani dell’Umbria e dintorni, un modo per celebrare la gioia che portano nelle nostre vite e un ‘occasione per trascorrere una piacevolissima giornata insieme ai nostri amici a quattro zampe – dice Francesca, proprietaria del negozio di animali Zoogarden di Ponte San Giovanni, che dal 2011 promuove l’evento- Il benessere tocca tanti aspetti della nostra vita; vivere serenamente con i propri animali è un modo per migliorare la qualità della nostra esistenza.”

“A Facciamo Cagnara sarà possibile confrontare le proprie esperienze avute  con gli amici pelosi, chiedere consigli agli esperti, e far giocare i propri cani in un’atmosfera di festa. La solidarietà camminerà a quattro zampe, perché la manifestazione sarà anche un modo per offrire il proprio piccolo contributo alla Fondazione Ant Onlus”

La Fondazione è presente in Umbria con progetti di prevenzione oncologica e nutrizionale, un servizio gratuito di assistenza medico specialistica domiciliare ai malati di tumore, condotta da un’equipe di medici, infermieri e nutrizionisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *