Stimigliano, la finale di MisSposa e MisSposaCurvy2018

NewTuscia – STIMIGLIANO – Il concorso nazionale, organizzato dall’associazione culturale Da.Ma.Mo.Va di Martina Tulli,Daniela Antonini, Monia Simoncelli e Valentina Brugnoletti in collaborazione con Milos Eduardo Piraino per la regione Umbria, è dedicato a tutte quelle donne che sognano di indossare un abito da sposa e vivere un esperienza da modella, dai 15 ai 60 anni e dalla taglia 38 alla 56.
Nel gremito anfiteatro si sono sfidate a suon di bellezza ed eleganza 40 Miss provenienti da diverse regioni italiane.
A vestire le aspiranti reginette sono stati per gli abiti da sposa: Atelier Curvy Sposa di Silvia Vignolini, l’atelier le spose di Valentina e l atelier Madame Ligorì.
Le ragazze si sono, inoltre, sfidate proponendo in passerella outfit del marchio Keyrà di Alberto Cacciari, partner ufficiale del concorso. In passerella anche creazioni dello stilista di Miss Mondo Erasmo Fiorentino, della stilista locale Tina Oddi e dell’atelier Madame Ligorì. Il tutto è stato impreziosito dai meravigliosi gioielli della Work of Soul di Simona Mele.
A giudicare le partecipanti è stata una giuria d esperti presieduta dall’artista  Antonio Cantafora e composta dalla musicista Paula Mikulasova, la cantante Margherita D Ubaldo, la Stilista Elena Rotaru e il giornalista Gaetano Alaimo.
A presentare l’evento è stato il bravissimo David Pironaci, vocal coach e speaker radiofonico.  Coreografie a cura del maestro Maurizio Serafini.
Durante la serata sono state assegnate ben 17 fasce, di categoria e sponsor, e 4 coroncine. Ad aggiudicarsi la fascia MisSposaLady è stata la romana Carla Palazzo mentre ad ottenere il titolo di MisSposaCurvy 2018 è stata Giulia Gaetani di Poggio Mirteto. MisSposa Umbria 2018 è risultata essere Maria Cristina Domanico 18enne di Calvi dell’Umbria mentre come MisSposa Lazio 2018 è stata eletta Maria Francesca Iengo di Civita Castellana; le due si sono poi sfidate per diventare MisSposa Italia 2018 e ad aggiudicarsi il prestigioso titolo è stata Maria Francesca Iengo che diventa così la prima MisSposa Italia.
Ottimo ed emozionato il bilancio finale degli organizzatori che ringraziano tutti i collaboratori, gli sponsor, il presidente Stefano Borgucci della Comunità Giovanile, l amministrazione comunale di Stimigliano nella persona del Sindaco  Franco Gilardi e il vice sindaco Ilario Di Loreto e danno appuntamento alla prossima edizione a tutte quelle donne che intendono partecipare al concorso con cuore ed anima perché MisSposa non è solo bellezza esteriore ma soprattutto bellezza interiore.