Leonardo De Angeli: “Ora basta false scuse: il cinghiale é solo un business”

NewTuscia – VITERBO – Ora basta consumare inchiostro. Gli animalisti hanno perso….gli animali hanno perso, ora sono definitivamente condannati a morte ed il patibolo dorato è pronto. La guerra mediatica ha dato i suoi frutti, chi trae vantaggi dalla caccia, dai rimborsi faraonici, dai voti elettorali e dalle assicurazioni ha riempito e affogato giornali e televisioni. Ok, ok, avete vinto, d’altronde voi avete i soldi e la politica dalla vostra, noi solo la nostra tenacia e il nostro cuore, che, al vostro contrario batte e non ticchetta. Io mi permetto soltanto, di chiedere all’esimio Presidente di Coldiretti, che si adopera sino allo spasimo, con un ardore encomiabile, viscerale, affinchè  il“Cinghiale”…il“mostro” il “drago fiammeggiante”scompaia dai nostri occhi, di rendere pubbliche, visto che tali sono, le migliaia e migliaia di richieste di rimborso danni causati dai cinghiali o, se non altro, l’ammontare economico di esse.

Questo solo a titolo di pura completezza dell’informazione e per portare a conoscenza dei cittadini, ( legittimamente  proprietari virtuali della fauna e di conseguenza dei cinghiali) del business megagalattico che si cela dietro questa pericolosissima bestia famelica selvaggia, spietata, assetata di sangue e dannosissima. Ma soprattutto, Signor Presidente, di comunicare  i nomi delle Associazioni/Circoli politici o altro,  destinatarie degli atti che affidano l’abbattimento selvaggio della specie e chiaramente le relative motivazioni scatenanti e le stime approssimative di popolazione esistente sul territorio. Certo, potrei sbagliare, ma sarei fiero di essere smentito da Lei, ma, purtroppo,  essendo di già certo che questa mia pericolosissima richiesta verrà sicuramente glissata, comunico a tutti i cittadini che i cinghiali andranno in estinzione entro pochissimi anni, ma d’altronde non vi è nulla di strano, perchè stupirsi di ciò, quando molte altre specie li seguiranno; entro 2 anni infatti solo in Italia ben 12 specie animali verranno estinte a causa della caccia e dei pesticidi. E allora perchè scrivere ancora … “fiat voluntas tua” a noi non resta che fotografare i cinghiali e incorniciarli ad imperitura memoria che resti ai nostri figli, il problema sara’ poi spiegare loro il perchè della estinzione del lupo del cinghiale, degli ungulati e tutti gli altri, il problema sarà far capire a dei bambini che gli animali, da loro tanto amati, hanno solo avuto un processo sommario ed una condanna a morte per pure motivazioni economiche. Non si preoccupi egregio Presidente ……ci impegneremo per farglielo capire.

Leonardo De Angeli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *