Perugia, aree verdi e rotatorie: a breve nuovi avvisi per l’assegnazione di ulteriori spazi ad associazioni ed aziende

loading...

NewTuscia – PERUGIA – L’Amministrazione comunale di Perugia intende rafforzare ulteriormente la collaborazione con le associazioni e le aziende cittadine sulla base del principio costituzionale della cosiddetta “sussidiarietà orizzontale”. Vanno in questa direzione, in particolare, le due delibere approvate oggi dall’Esecutivo, su proposta del vice sindaco ed assessore all’ambiente Urbano Barelli, con le quali si è deciso di procedere all’assegnazione di ulteriori aree verdi (alle associazioni) e rotatorie (alle aziende con contratti di sponsorizzazione) tramite avvisi pubblici.

L’affidamento alle associazioni, si ricorderà, rientra nel progetto Futuro nel verde, nato con lo scopo di mettere a sistema il patrimonio verde della città, migliorare lo standard qualitativo e la fruibilità da parte dei cittadini, creando una “green community”, costituita dalle “Associazioni del verde” (pro loco, società sportive, associazioni culturali) dalle imprese, dal mondo universitario, da enti pubblici ed economici che insieme potranno lavorare e costruire progetti per il miglioramento della fruibilità dei parchi della città.

La novità di questa iniziativa, in particolare, risiede nel fatto che ogni associazione ha presentato progetti (ben 58) per la valorizzazione del parco o area verde individuando e sviluppando una specifica vocazione tematica riconducibile a tre tipologie di servizi: ambientali, socio-culturali ed economici.

Sempre nell’ambito di Futuro nel verde rientra anche il progetto volto all’assegnazione della manutenzione delle rotatorie e fasce stradali alle aziende tramite sottoscrizione di contratti di sponsorizzazione. L’iniziativa ha già consentito di assegnare ben 35 rotatorie; a fronte del notevole riscontro ottenuto dall’iniziativa e delle molteplici richieste pervenute all’Amministrazione di disponibilità all’adozione di nuovi spazi, con la delibera di oggi si è inteso estendere la possibilità tramite un nuovo avviso.

GIUNTA COMUNALE/ APPROVATO IL PROGETTO ESECUTIVO PER LA RICOSTRUZIONE DEL PONTE SULL’ANSA DEGLI ORNARI

Si rafforza ulteriormente la collaborazione tra l’Amministrazione comunale di Perugia, le associazioni ed i cittadini, uno degli scopi principali del progetto “Futuro nel verde”.

In particolare, grazie alla disponibilità e generosità dell’Associazione Pro Ponte, a breve verrà ricostruito il “ponticello” di attraversamento del Rio Piccolo sul fiume Tevere posto in prossimità dell’Ansa degli Ornari.

Come ha ricordato il vice sindaco Urbano Barelli presentando l’atto in giunta, la passerella ciclo-pedonale era stata oggetto tempo fa di alcuni sopralluoghi a seguito di numerose segnalazioni da parte dei cittadini in merito alla stabilità del manufatto. A seguito dei sopralluoghi, che avevano accertato lo stato di pericolosità dell’opera a causa di una serie di ammaloramenti, il ponticello era stato rimosso dagli operai del cantiere comunale determinando di fatto l’interruzione del percorso ciclopedonale posto lungo il fiume Tevere che si estende da La Bruna fino a Ponte San Giovanni.

Al fine di poter garantire la fruizione dell’intero percorso, è stato redatto il progetto esecutivo per la realizzazione di una nuova passerella che non sarà più costituita da elementi in legno, ma di acciaio a sviluppo orizzontale in grado di garantirne la durata.

Il progetto, per complessivi 45.520,66 euro (di cui 34mila circa per lavori e 8mila circa per somme a disposizione) sarà finanziato dall’Associazione Pro Ponte, mentre spettano al Comune le incombenze in merito ai calcoli statici, al deposito del progetto presso gli uffici regionali (con preventiva richiesta di autorizzazione alla Soprintendenza essendo l’area interessata soggetta a vincolo paesaggistico), alla direzione dei lavori ed alla nomina del coordinatore degli stessi.

L’Amministrazione comunale, in persona del vice sindaco Barelli, ha espresso soddisfazione per quello che è un chiaro esempio di virtuosa collaborazione tra soggetto pubblico e soggetto privato, nell’ambito del principio costituzionale della sussidiarietà orizzontale.

Un esempio di come si stia diffondendo tra i cittadini una cultura diffusa ed un coinvolgimento sempre più attivo nel prendersi cura dei beni comuni.

GIUNTA COMUNALE/ IL COMUNE DI PERUGIA ADERISCE ALL’INIZIATIVA DEL FAI “LA PERUGIA DEL LIBERTY”: IN PROGRAMMA AD OTTOBRE VISITE GUIDATE AL CIMITERO MONUMENTALE

Proseguono le iniziative dell’Amministrazione comunale volte alla valorizzazione del cimitero monumentale di Perugia, considerato uno dei più belli in Italia per la presenza di importanti monumenti funebri e di cappelle gentilizie di grande valore storico ed artistico.

Dopo i lavori di riqualificazione del cimitero, che hanno riguardato nel 2017 la pavimentazione dei viali interni ed il rifacimento delle reti tecnologiche, e dopo la decisione di realizzare all’ingresso della struttura un museo espositivo, nel corso della seduta di oggi la giunta ha approvato la delibera, su proposta dell’assessore Dramane Wagué, con cui il Comune di Perugia ha aderito all’’iniziativa del Fai Giovani di Perugia denominata “La Perugia del Liberty”. L’evento rientra nell’ambito delle Giornate del Fai d’autunno e prevede una serie di visite guidate all’interno del cimitero monumentale, inaugurato, come noto, nel 1849 e, dunque, vera e propria espressione della cultura e dell’architettura Liberty tra il 1800 ed il 1900.

La visite guidate saranno in programma nelle giornate di sabato 13 ottobre (dalle 14 alle 18) e domenica 14 ottobre (dalle 10 alle 18).

Sarà l’occasione, secondo quanto sostenuto dall’assessore, per valorizzare un pezzo importante della storia e del patrimonio della città.

GIUNTA COMUNALE/ NUOVI GIOCHI NELL’AREA VERDE DI COLLESTRADA GRAZIE ALLA DONAZIONE DA PARTE DEL LOCALE CIRCOLO ARCI

Nelle prossime settimane l’area verde di Collestrada sarà dotata di tre nuovi giochi per bambini grazie alla donazione, quantificabile in circa 6mila euro, voluta dal Circolo Arci di Collestrada.

Ad annunciarlo questo pomeriggio in giunta è stato il vice sindaco ed assessore all’ambiente Urbano Barelli, il quale ha sottolineato come, grazie alla collaborazione avviata con le associazioni con il progetto Futuro nel verde, sta crescendo il protagonismo dei cittadini ed, in particolare, si moltiplicano i casi in cui sono proprio i perugini a farsi promotori dell’acquisto di giochi e strutture per migliorare la qualità delle aree verdi e, quindi, la fruibilità delle stesse.

È quanto accaduto in via Toti, ad esempio, e successivamente a Solfagnano, Ponte Felcino, Sant’Egidio e Balanzano.

Ciò è sintomo del fatto che si sta diffondendo sempre più una cultura ambientale diffusa che agevola stili di vita e buone pratiche improntati al miglioramento degli standard ambientali della città. In questo caso, come negli altri, il comune si occuperà di provvedere alla posa in opera delle attrezzature in collaborazione con l’Agenzia Forestale, nell’ambito della delega di funzioni.

GIUNTA COMUNALE/ IL COMUNE DI PERUGIA PARTNER DI UNIVERSITA’, CESAR E COMUNE DI BOLOGNA NEL PROGETTO “LIFE CLIVUT” SUL RUOLO DEL VERDE URBANO NEI CAMBIAMENTI CLIMATICI

Il Comune di Perugia sarà partner dell’Università degli studi di Perugia (Dipartimento di ingegneria civile ed ambientale), Cesar (Centro per lo sviluppo agricolo e rurale) e Comune di Bologna nel progetto “Life Clivut” finalizzato ad aumentare la consapevolezza dei cittadini in merito al ruolo svolto dal verde urbano sia pubblico che privato, ed in particolare dal patrimonio arboreo, in termini di mitigazione dei cambiamenti climatici e miglioramento delle condizioni ambientali delle città ed incentrato sullo sviluppo di una conoscenza strutturata della coerenza dello stesso verde urbano e dei suoi servizi ambientali.

Lo ha deciso oggi la giunta su proposta del vice sindaco Barelli, dando il via libera alla procedura che porterà alla presentazione del progetto ai fini del finanziamento da parte della Commissione Europea nell’ambito del “Life” (the Financial Instrument for the Environment), un programma per l’ambiente e l’azione per il clima, valido per il periodo dal 01.01.2014 al 31.12.2020 che, attraverso il sostegno di progetti specifici presentati dagli Stati membri, contribuisce allo sviluppo sostenibile e al raggiungimento degli obiettivi della strategia EU 2020, nonché all’attuazione dei piani e delle politiche comunitarie in materia di ambiente e di clima.

Il progetto condiviso dal Comune di Perugia, se approvato dalla C.E., oltre alla realizzazione di una piattaforma tecnologica dedicata alla mappatura puntuale del verde pubblico e privato presente nel territorio ed alla definizione di specifici modelli per la valutazione dei benefici ambientali ad esso correlati, si pone come obiettivo quello di sviluppare un nuovo modello partecipativo di pianificazione e gestione delle cosiddette “foreste urbane” basato sulla definizione di specifiche linee guida, destinate ai gestori del verde pubblico e privato e contenenti buone pratiche di manutenzione in grado di garantire l’adattamento di tali foreste ai cambiamenti climatici e, di conseguenza, il mantenimento delle loro funzioni in termini di miglioramento della qualità ambientale delle città.

Il compito del Comune di Perugia, nell’ambito della partnership, sarà di mettere a disposizione i dati relativi al verde pubblico e privato presente nel territorio comunale, partecipando a tutte le fasi di definizione delle linee guida nonché di sensibilizzazione e formazione della cittadinanza sui temi del cambiamento climatico nelle città e sul ruolo delle foreste urbane in termini di mitigazione degli effetti di tale cambiamento.

LA NECROPOLI ETRUSCA DELL’ELCE/ SABATO 8 SETTEMBRE ALLE 17 LA CONFERENZA DI LUANA CENCIAIOLI AL MANU

Si terrà sabato 8 settembre 2018 alle  ore 17.00, presso il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria la conferenza di Luana Cenciaioli, direttore del Manu, sulla necropoli etrusca dell’Elce. L’evento è a cura di Elce Viva, associazione culturale del quartiere dell’Elce.

Nel corso dell’incontro è prevista la visita guidata al Museo.

Iscrizioni all’indirizzo: Elceviva@gmail.com o telefonando al 320 406 5792.