Crollo Ponte Morandi, Saccone (Udc): “Garantire sicurezza ai cittadini non solo proclami”

loading...

(ANSA) – ROMA, 16 AGO – “Un Governo di un grande Paese non può fermarsi ai proclami ed allo scaricabarile. Si faccia subito chiarezza su cio’ che e’ accaduto al Ponte Morandi. Ma si avvii allo stesso tempo un serio censimento dello stato dell’arte su tutto il territorio. Si informi il parlamento quanto prima e si avvii una Commissione d’inchiesta che faccia luce sull’intera materia delle concessioni. I cittadini hanno bisogno di rassicurazioni non di proclami. Hanno bisogno di sapere che hanno un Governo che e’ capace di affrontare una tragedia, come quella di Genova, non solo mostrando i muscoli (per ora a chiacchiere) ma che abbia anche un’idea chiara di come garantire da un lato sicurezza e dall’altro lo sviluppo del Paese. Toninelli si e’ accorto con questa tragedia di essere il ministro delle infrastrutture e dei trasporti e non solo il ministro della TAV, si e’ accorto che spetta al suo dicastero verificare la piena attuazione delle concessioni autostradali. Purtroppo questa presa di coscienza avviene sempre dopo grandi tragedie. Nulla e’ cambiato, purtroppo”. Lo afferma in una nota il senatore Udc Antonio Saccone.(ANSA).