Acquapendente, la Basilica del Santo Sepolcro ospita l’Orvieto of String Festival

NewTuscia – ACQUAPENDENTE – Nella cornice storica del Castello di Trevinano, parallelamente al Festival Francigena Musica che già dal 7 aprile vede avvicendarsi eventi nei luoghi su cui corre la Via Francigena, il principe Alessandrojacopo Ludovisi ha inaugurato, venerdì 10 agosto la mostra di Sidival Fila.

Un nucleo scelto di sette opere per presentare gli ultimi lavori del maestro, che raccontano la sua idea di mondo attraverso la materia tessile. Nato in Brasile, classe 1962, arrivato in Italia per caso e rimasto per Amore, quello divino, Fra Sidival ricomincia a curare con assiduità l’attività artistica quasi sedici anni dopo aver preso i voti e aver inizialmente rinunciato a qualsiasi altra ricerca dissimile da quella spirituale.

I diversi periodi, dalle jute cucite a larga maglia agli introflessi che tendono la mano all’Informale italiano degli anni Sessanta e Settanta, ai lavori recenti, sono tutti correlati dal filo – letteralmente – conduttore della sua poetica, il tessuto. L’inaugurazione ha visto susseguirsi il concerto Violoncellissimo a cura dell’Orvieto festival of string. La mostra sarà visitabile fino al 20 marzo

Il successivo appuntamento della rassegna è fissato per venerdì 17 agosto alle ore 21.15 nella Splendida cornice della Basilica Concattedrale del Santo Sepolcro in Acquapendente, il Francigena Musica – i grandi maestri sulla via del pellegrino-, accoglie l’Orvieto of String Festival, con l’oramai tradizionale concerto che precede i festeggiamenti del patrono Sant’Ermete il 28 del mese di Agosto.

I protagonisti della serata saranno l’orchestra da camera “Orvieto of String Festival”, l’Orvieto Festival Choir, l’organista Ken Lovett, la solista Charlotte DoddsStephen Kushner direttore del Coro e George Atanasiu Direttore d’Orchestra, verranno eseguiti brani e musiche di JSBach, A. Vivaldi, W.A. Mozart, Rachmaninoff, Paul Mealor, Moses Hogen e Paul Smallwood.

L’importante momento musicale patrocinato dall’amministrazione Comunale di Acquapendente, la Parrocchia del Santo Sepolcro, la Diocesi di Viterbo, I cavalieri del Santo Sepolcro, l’Associazione culturale Arisa, l’associazione Proloco Acquapendente, e dai partner Tenuta di Fiorano del Principe Alessandrojacopo Boncompagni Ludovisi, dal ristorante La Parolina che in tutto quest’anno hanno sorretto l’iniziativa “Francigena Musica”.

Il concerto è aperto a tutti a ingresso gratuito.