Parrano, aree e spazi pubblici intitolate ad ex ad Fiat Valletta e altri personaggi legati a territorio

NewTuscia – PARRANO – Con il voto della maggioranza e l’astensione dell’opposizione il Consiglio comunale ha approvato lo stato di attuazione del programma amministrativo e la salvaguardia degli equilibri di bilancio. Fra i punti principali l’approvazione definitiva della variante al prg che permetterà la costruzione del depuratore generale. Altre questioni rilevanti sono la partecipazione alla programmazione europea, la riforma della macchina comunale, l’attivazione di processi di democrazia partecipativa, il sostegno alle iniziative imprenditoriali e del terzo settore, impulso alle iniziative culturali e del mondo della scuola, il progetto Parrano Biodiversa, l’adesione a Cittàslow, il trasporto pubblico, i progetti Sprar e il turismo.

Approvata, all’unanimità, la proposta di intitolare aree e spazi pubblici a Vittorio Valletta, Gernando Petracchi e Gaio Fratini. Valletta, ex amministratore delegato della Fiat che dimorò a lungo a Parrano, Fratini, poeta di Parrano fra i massimi epigrammista e satirici del Novecento e Petracchi, nato a Parrano, e che fu, tra le altre cose, direttore del laboratorio sperimentale dell’Arsenale militare di La Spezia dal 1929 al 1963. “Con l’intitolazione di spazi pubblici a questi personaggi – commenta il sindaco Valentino Filippetti – si conclude un percorso avviato molti anni fa non a caso in occasione dei 900 anni della fondazione del Feudo di Parrano”.