Perugia, insediamento Ikea: previsti 1000 posti di lavoro e miglioramento della viabilità

loading...

NewTuscia – PERUGIA – E’ stata approvata questa mattina dalla giunta comunale, su proposta dell’assessore Emanuele Prisco, l’attesa pratica che dà l’avvio al procedimento per l’insediamento di Ikea nell’area dell’attuale centro commerciale di Collestrada, con ampliamento dello stesso in variante al prg. La preconsiliare passa ora all’esame della competente commissione consiliare e poi del Consiglio comunale per la definitiva approvazione. Si tratta di un investimento complessivo da parte di Eurocommecial Properties Italia srl (proprietaria del centro commerciale ed attuatore dell’intervento) di oltre 140 milioni di euro, con significativi effetti in termini sviluppo occupazionale (si prevedono circa mille posti di lavoro) e di indotto in favore delle azienda umbre che saranno chiamate a collaborare per la realizzazione dell’intervento.

I benefici, tuttavia, sono anche altri. La proposta avanzata dalla proprietà consentirà di rivedere integralmente la viabilità in un’area che ad oggi risulta in sofferenza, ponendo in essere una serie di interventi integrati e sinergici (in parte in capo ad Anas, già finanziati, ed in parte in capo ad Eurocommercial) che saranno in grado di migliorare sensibilmente le condizioni circolatorie rispetto allo scenario attuale. Infine, ma non da ultimo, l’ampliamento del centro commerciale consentirà di riqualificare terreni “urbanisticamente compromessi” ed in parte in stato di abbandono (area ex Enel) restituendoli all’utilizzo da parte della cittadinanza.

L’intervento in sintesi.

Dal punto di vista edilizio il progetto prevede la demolizione di una porzione dell’attuale centro commerciale (ora sede del negozio Zara) e dell’attuale edificio destinato a parcheggio pluriplano, nonché la realizzazione nell’area occupata dal parcheggio da demolire e nell’area ex Enel di un ampliamento della galleria esistente ove verrà inserita la struttura di vendita destinata ad ospitare Ikea.

Nel contempo verranno realizzate, a cura del soggetto attuatore, tutte le necessarie dotazioni territoriali e funzionali (parcheggi pertinenziali e d’uso pubblico e sistemazioni a verde), le opere di viabilità interne al comparto ed un tratto di pista ciclabile che andrà ad inserirsi nel più ampio progetto di collegamento ciclo-pedonale tra gli abitati di Ponte San Giovanni e Collestrada. Infine l’attuatore si impegna a realizzare anche la viabilità esterna al comparto necessaria per il collegamento con la E45 e la SS75.

Il progetto riserva una particolare attenzione al verde ed all’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili per ottenere il massimo risparmio energetico.

Dal punto di vista dell’impatto economico, il progetto rappresenta per il territorio umbro, e perugino in particolare, un’occasione unica, tenuto conto del fatto che nell’area approderà una tipologia di negozi oggi non esistente in Umbria con significative ricadute in termini di occupazione (1000 posti di lavoro) ma soprattutto di indotto tenuto conto della capacità di interazione di Ikea con le aziende locali e di Eurocommercial con i fornitori umbri in fase di attuazione dell’intervento.

Dal punto di vista viario, come detto, il soggetto attuatore assume l’impegno di procedere ad un adeguamento della viabilità locale strettamente collegato al progetto di miglioramento della viabilità nazionale per il nodo di Collestrada predisposto e finanziato da Anas.

I due interventi, necessariamente integrati e sinergici, sono stati oggetto di condivisione da parte dei due soggetti (Anas ed Eurocommercial) in apposito tavolo tecnico di concertazione.

Per ciò che concerne la viabilità comunale, gli interventi riguardano sia la specifica funzionalità del centro commerciale che la riconnessione secondaria alla rete viaria locale nelle due direzioni verso ponte San Giovanni e verso Foligno. Tra i vari interventi proposti spicca il nuovo tratto viario di collegamento che partirà dallo svincolo di Ospedalicchio fino ad arrivare al centro commerciale.

Dal punto di vista urbanistico va evidenziato che l’ampliamento dell’edificio commerciale sarà interamente localizzato su terreni attualmente compromessi e, come nel caso dell’ex area Enel, addirittura in stato di abbandono con conseguente riqualificazione degli stessi. Parimenti verrà riclassificata (da direzionale ad agricola) l’area localizzata ai piedi della collina di Collestrada escludendo, dunque, incrementi di consumo del suolo.

La superficie utile coperta (o suc) in incremento a seguito dell’intervento per come descritto verrà determinata, dunque, attraverso una riqualificazione dell’esistente e senza alcun operazione di consumo del suolo attraverso meri meccanismi compensativi e premiali, ossia: trasferimento delle quantità edificatorie dal comparto D5 (Collestrada) riclassificato in area agricola;  riconoscimento del valore delle volumetrie esistenti (ex enel); premialità per la riqualificazione di sito dismesso a fronte della corresponsione del contributo straordinario di cui alle delibera consiliare n. 15 del 2011.

La contribuzione straordinaria verrà impiegata per opere ed interventi di carattere generale tra cui l’Amministrazione propone, recependo le istanze provenienti dal territorio, per esempio: la realizzazione e cessione al Comune di un asilo per l’infanzia in località Collestrada; l’installazione di barriere antirumore lungo il tratto di E45 adiacente l’abitato di Ponte San Giovanni; la realizzazione di un collegamento pedonale del Centro commerciale con l’abitato di Collestrada, completando il marciapiede esistente e mettendo in sicurezza l’incrocio viario di accesso al nucleo storico ed altre.

L’Amministrazione Comunale, ha intenzione di riservare una parte del gettito incrementale Imu derivante dall’investimento al rilancio del centro storico ed in particolare in favore della nuova residenzialità e delle start-up innovative.

Infine l’Amministrazione ritiene strategico nell’ambito della riqualificazione e dell’accessibilità dell’area la realizzazione di una stazione ferroviaria che possa diventare un punto di accesso con scalo modale auto-treno verso l’area urbana di Perugia.

PIANO SCUOLE: LA GIUNTA INVESTE ALTRI 54MILA EURO PER L’ADEGUAMENTO DI SETTE EDIFICI SCOLASTICI

La giunta comunale, nel corso della seduta di oggi, ha dato il via libera all’investimento di ulteriori 54mila euro per lavori di adeguamento funzionale e normativo necessari anche per i trasferimenti temporanei su alcuni plessi scolastici, con particolare attenzione agli interventi per consentire l’accesso alle scuole anche ai ragazzi diversamente abili.

Gli edifici interessati – ha spiegato l’assessore Dramane Wagué presentando l’atto in giunta, sono sette. Nel dettaglio si tratta di: scuola secondaria di primo grado di Ferro di Cavallo, scuola primaria Calvino di Montelaguardia, scuola primaria Rugini di San Martino in Campo, centro scolastico in via dell’Acacia a Prepo, scuola primaria Anna Frank di Pila, centro scolastico in via Leonardo da Vinci, centro scolastico in piazza del Drago.

STADIO CURI: VIA AI LAVORI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEI GRADONI DELLA CURVA NORD. NEI PROSSIMI MESI PREVISTO IL COMPLETAMENTO DEI NUOVI SEGGIOLINI IN TUTTI I SETTORI

In vista della stagione sportiva 2018-2019, che vedrà il Perugia Calcio protagonista nel campionato di serie B, la giunta ha approvato oggi, su proposta dell’assessore Emanuele Prisco, il progetto esecutivo per interventi di ripristino dei gradoni della curva nord.

Il progetto, per complessivi 105mila euro, è suddiviso in due lotti funzionali. Il primo per un importo di circa 52mila euro, verrà realizzato immediatamente in vista dell’avvio del campionato 2018-2019, e riguarda la riqualificazione delle zone di accesso diretto del pubblico. Il secondo, per un importo di 53mila euro circa, riguarderà interventi su zone interdette al pubblico e verrà posto in essere successivamente.

I lavori, come da convenzione in essere tra Comune e Perugia Calcio, sono a carico della società sportiva. Come noto resta a carico dell’Amministrazione comunale (art. 7) il contributo annuo fino ad un massimo di 250mila euro, da versare alla società sportiva in relazione agli interventi effettivamente realizzati.

Questi interventi si sommano a quelli già realizzati recentemente, sempre con contributo comunale, di installazione di circa 3000 seggiolini in Tribuna che hanno permesso di incrementare il confort degli spettatori.

Nei prossimi mesi sono previsti ulteriori interventi volti a completare la dotazione di nuovi seggiolini in tutti gli altri settori dello stadio in ossequio alla più recente normativa federale.

EMERGENZA CALORE/ DICHIARATA LA FASE 3 (FORTE  DISAGIO) PER LA GIORNATE DI SABATO 4 E DOMENICA 5 AGOSTO

A seguito del bollettino trasmesso in data odierna, venerdì 3 agosto 2018, dal Centro di Competenza Nazionale del Ministero della Salute con il quale, anche per le giornate di sabato 4 e domenica 5 agosto 2018 è prevista la temperatura massima percepita di 34 gradi, con condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione a rischio è conseguentemente dichiarata estesa, anche per le giornate di sabato 4 e  domenica 5 agosto 2018 la fase di forte disagio ( livello 3 ).

Pertanto, considerato quanto contenuto nel piano Comunale di Gestione per l’emergenza calore, nell’orario di ufficio le richieste di aiuto o informazioni dovranno pervenire al numero 075 577 4410 o 577 4465;  negli altri orari, fino alle ore 18,00, sarà operativo il numero di telefono della centrale operativa dei Vigili Urbani 075 5723232 allo scopo di ricevere le telefonate del cittadino in difficoltà.

I Vigili Urbani provvederanno poi ad avvisare il Dirigente dell’area Risorse ambientali Smart City e Innovazione che avviserà il reperibile di turno della protezione civile, che oltre a dare immediate informazioni sul comportamento da adottare, predisporrà, per chi ne farà richiesta, l’eventuale trasferimento di persone presso le aree di accoglienza individuate dall’Area Sanità ed Assistenza sociale e veterinaria.

Si invita la popolazione a rischio ad adottare le seguenti misure qualora temperatura e l’umidità dell’aria aumentino:

  • Bere più liquidi ( in particolare acqua ),
  • Stare in casa o in zone ombreggiate e fresche e, se possibile, in ambienti condizionati nelle ore di maggiore insolazione (tra le 11 e le 15).
  • Ventilare l’abitazione.
  • Se si percepisce un surriscaldamento corporeo, aumentare la ventilazione, usare un condizionatore se è possibile.
  • Nelle ore più calde, se non si ha un condizionatore in casa, fare docce e bagni extra o recarsi in luoghi vicini in cui vi sia l’aria condizionata (per esempio, cinema, centri commerciali, biblioteche).
  • Indossare abiti leggeri, di colore chiaro, non aderenti, anzi sciolti, per permettere la circolazione dell’aria sul corpo.
  • Evitare esercizi fisici non necessari all’aperto o in luoghi non condizionati ed evitare l’esposizione inutile al sole diretto.
  • Nel caso in cui si debbano svolgere attività all’aria aperta: limitarle alle ore mattutine e serali;
  • Preferire pasti leggeri e fare attenzione all’opportuna conservazione dei cibi.
  • Non sostare in automobili ferme al sole né lasciare mai persone, specialmente bambini o anziani, né animali domestici in auto o altri veicoli chiusi
  • Telefonare all’ASL, al Numero Unico all’ Urp o agli Uffici decentrati (ex Circoscrizioni) per conoscere i servizi a cui ci si può rivolgere in caso di necessità e per saper se e dove, nelle vicinanze dell’abitazione vi sono appositi luoghi per il sollievo dal caldo.

MUSEO SOTTO LE STELLE: LE COSTELLAZIONI ZOCIACALI/ APPUNTAMENTO GIOVEDI’ 9 AGOSTO ALLE 21 AL MANU

Il Museo archeologico nazionale dell’Umbria (Manu) presenta, per la serata di giovedì 9 agosto con inizio alle 21, l’evento: “Museo sotto le stelle. Le costellazioni zodiacali: ipotesi sull’origine e la loro importanza” a cura di Maurizio Caselli.

Al termine osservazione del cielo stellato.

L’evento si svolgerà nel chiostro del Manu che, per l’occasione, resterà aperto in via straordinaria dalle 20.30 alle 23.30.

CHIUSURA ESTIVA DEL MUSEO DELLA SCIENZA POST DAL 6 AL 19 AGOSTO

Si comunica che il museo della scienza “Post”, in via del Melo 34, effettuerà la chiusura estiva da lunedì 6 agosto a domenica 19 agosto compresa.

DESTATE LA NOTTE: IN LOVE WITH BACHARACH/ IL CONCERTO DELLA PERUGIA BIG BAND VENERDI’ 10 AGOSTO ALLE 21 IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA

Nell’ambito della rassegna di eventi organizzati dal Comune di Perugia “Destate la notte”, è in programma per la serata di venerdì 10 agosto in piazza della Repubblica, con inizio alle 21, il concerto della Perugia Big Band “In love with Bacharach”.

Special guest Eleonora Bianchini.

loading...