Al via l’atteso Concerto Sinfonico all’interno del suggestivo Anfiteatro romano di Sutri

NewTuscia – SUTRI – È arrivato per il Beethoven Festival Sutri il momento tanto atteso del Concerto Sinfonico all’Anfiteatro romano di Sutri, evento in programma domenica 22 luglio alle ore 21 nella splendida cornice del monumento emblema di questa antichissima città. L’Anfiteatro, con la sua acustica eccellente e straordinaria bellezza, ha già ospitato in questa edizione del festival un incantevole recital-spettacolo  su Leopardi e Chopin, in una serata magica affidata alla voce di Paola Pitagora e al pianoforte di Anna Lisa Bellini. L’appuntamento di domenica 22 luglio rinnoverà invece la tradizione di un evento che, con grande intuizione degli organizzatori, faceva parte del cartellone già nella prima edizione nel Festival nel lontano 2002. Lo straordinario concerto, magicamente suggestivo per gli appassionati e non, nell’edizione 2018 vedrà riuniti tutti musicisti eccellenti che sono vanto del territorio della Tuscia. Saliranno, infatti, sul palco il violinista viterbese Alessandro Cervo, attualmente primo violino stabile dell’ Orchestra Filarmonica Marchigiana nonché reduce da un impegnativo periodo alla Scala di Milano, il violoncellista di origini caprolatte Gianluca Giganti, pluripremiato in due dei Concorsi di violoncello più importanti del panorama musicale internazionale,  la pianista  Anna Lisa Bellini, residente a Sutri da molti anni, appassionata interprete con alle spalle una trentennale carriera nonché anima tenace del Beethoven Festival Sutri, l’Orchestra Sinfonica EtruriÆnsemble, formata dai migliori  professionisti del territorio della Tuscia, e il direttore viterbese  Fabrizio Bastianini, sempre di più personaggio di spicco del panorama musicale italiano.

La prima parte del programma vedrà i solisti alternarsi sul palco nell’interpretare la celeberrima Romanza in fa maggiore per violino e orchestra op.50 di Beethoven e l’affascinante Andante cantabile op.11 di Tchaikowski per violoncello e archi, per concludersi nel nome di Chopin con l’esecuzione dell’Andante spianato e Grande Polacca Brillante op.22 per pianoforte e orchestra. La seconda parte del concerto sarà invece interamente dedicata al grande titano a cui il festival è intitolato con l’esecuzione del suo Concerto Triplo per pianoforte, violino, violoncello e orchestra in do maggiore op.56 che vedrà tutti gli interpreti riuniti sotto l’autorevole bacchetta di Fabrizio Bastianini insieme all’organico completo dell’ Orchestra Sinfonica EtruriÆnsemble. Il concerto è organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Sutri che si avvale della collaborazione dell’Associazione XXI secolo e TEATRI DI PIETRA,  con il prestigioso  contributo  del Comune di Sutri, della Fondazione Cultura e Arte e della Fondazione Carivit. L’appuntamento successivo del Beethoven Festival Sutri sarà venerdì 27 luglio alle ore 21 presso la Chiesa di San Francesco con il duo pianistico Metro-Foti impegnato nel programma spumeggiante dal titolo “Bene, Bravi,  BIS! In programma….i fuori programma”.

Per informazioni più dettagliate sui programmi e sulla biglietteria si invita a consultare il sito ufficiale della manifestazione www.beethovenfestivalsutri.com

BEETHOVEN FESTIVAL SUTRI