“Fermento” di nome e di fatto: tanta, tanta gente alla Festa della Birra a Tarquinia Lido

loading...

NewTuscia – TARQUINIA – “Fermento”: un nome, una garanzia. La festa della birra – che nello scorso weekend ha vissuto a Tarquinia la sua prima edizione – ha pronosticato già nel titolo, mai tanto azzeccato, l’effetto che ha avuto su Tarquinia Lido.

Nei tre giorni di eventi, infatti, il lungomare tarquiniese ha brulicato di persone come raramente avviene nel corso di un’estate e come, probabilmente, mai si era visto a fine giugno: soprattutto la serata di sabato ha visto davvero tante persone al Lido, testimoniando la riuscita di un’idea che, pur giovanissima, dimostra grandi margini di crescita. Tredici birrifici, dieci concerti distribuiti sui tre giorni, e poi street food e artisti di strada: un’offerta al pubblico ampia ed ambiziosa, premiata dai numeri delle presenze.

Una buona riuscita frutto anche della sinergia messa in piedi tra gli organizzatori, le realtà commerciali del Lido e l’Amministrazione Comunale, in un esempio di evento che ha provato davvero ad allineare tutte le parti in causa per cercare di ottenere il miglior risultato possibile per il Lido.

Opportuna, a tal proposito, la collaborazione con lo staff di Sport’n’Roll, che nel venerdì d’apertura ha inaugurato la propria stagione 2018 ed a cui Fermento lascia il testimone per una stagione che prosegua con tanta vivacità e tante presenze. Certo, come ogni prima edizione ci sono insegnamenti da cogliere e dettagli da migliorare: ma farlo sull’entusiasmo di un evidente successo di pubblico è certamente compito meno gravoso. Ma davvero prezioso è stato il lavoro di tutto lo staff di “Fermento” da Emanuele Tienforti a Mauro Tortella, da Barbara Pierozzi a Giordano Tricamo sino ad Alessandro Passamonti , Roberto Bassi ed Alessandro Emiliozzi. “Fermento” è stato organizzato da EvenSound, N.O.M., Stazione Musica con il patrocinio del Comune di Tarquinia.