Parco valle del Treja, visita guidata tra natura e Falisci

NewTuscia – CALCATA – Domenica 24 giugno, partendo da monte Cinghiale faremo un viaggio indietro nel tempo. Dalla sommità del colle traguarderemo tutto il paesaggio falisco, cercando di individuare le principali direttrici della conquista romana e l’organizzazione dei fortilizi costruiti dagli abitanti di Narce nel tentativo di fronteggiare l’arrivo romano.

Visite guidate archeologiche nel Parco

Scenderemo poi ai piedi del monte per visitare Pizzo Primara, piccola altura fortificata con mura in grandi blocchi di tufo in epoca falisca per difendere il territorio proprio in funzione antiromana, che presenta inoltre tracce di opus reticulatum e di sepolture a fossa di epoca medievale, testimonianza della probabile presenza di un edificio di culto cristiano. Torneremo poi indietro nel tempo ancora fino alla stagione delle grandi tombe a camera arcaiche, attraverso la necropoli di monte La Corte fino al sepolcreto del Cavone di Monte Li Santi, con le straordinarie tombe a camera da poco aperte alle visite. La visita delle tombe sarà accompagnata da uno degli archeologi che hanno diretto lo scavo nel 2015.

Appuntamento:

Domenica 24 giugno – “…bisognava continuare a risalire il corso del Treja…”

Appuntamento alle ore 9,30 in piazza Giovanni XXIII di fronte al Polo Culturale, a Mazzano Romano (Rm)

Amici del MAVNA

cell: 333 9299706

Si raccomanda di portare scarpe da trekking o con carrarmato, k-way, borraccia, abbigliamento comodo, cappello, pranzo al sacco.

Si ricorda che la prenotazione è obbligatoria.

Il programma completo ed i riferimenti per contattare le associazioni che svolgono le visite sono sulla pagina Internet delle visite guidate del Parco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *