L’Arci Viterbo oggi in Prefettura per “aprire i porti”

NewTuscia – VITERBO – Lunedì 18 giugno alle 16.00 come associazione Arci Viterbo saremo davanti alla Prefettura, in piazza del Plebiscito, per dire che vogliamo porti aperti e per difendere quel senso di umanità che ci accomuna come persone.

Come sottolinea la presidente nazionale di Arci, Francesca Chiavacci: “[…] le decisioni di questo governo, schiacciato sulle posizioni di un Ministro dell’interno come Salvini, non hanno precedenti e segnano una ferita profonda nella storia del nostro Paese, che si è sempre contraddistinto per la solidarietà e ha sempre garantito il soccorso in mare.

Ci auguriamo ancora una volta che non sia questo il cambiamento tanto sbandierato. Occorre reagire con urgenza.

Abbiamo sottoscritto con numerose organizzazioni della società civile italiane, un appello al Governo che chiede un netto passo indietro rispetto a questa scelta scellerata (https://www.arci.it/si-aprano-i-porti-allarrivo-di-vite-umane-che-fuggono-da-conflitti-e-disperazione/) e in queste ore, in molte città italiane, i comitati Arci si stanno mobilitando, da soli o in rete con altri, per organizzare momenti di protesta.

Contro ogni frontiera, restiamo umani.”

Noi ci saremo e invitiamo tutte le persone che vivono in questa città a unirsi a noi.

Arci Comitato Provinciale Viterbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *