Valentina Sposetti sulla manifestazione del M5s a Roma

NewTuscia – VITERBO – Ieri a Roma in Piazza Bocca della Verità si è festeggiato il Governo del Cambiamento. Una festa meravigliosa, ovviamente aperta a tutti. Fra le decine di migliaia di persone presenti, anche candidati e simpatizzanti di Viterbo 2020, forse hanno capito che il futuro di questo paese è il Movimento 5 Stelle? Quello che un po’ mi lascia perplessa è che poi, ritornati nella nostra città, gli stessi che a Roma festeggiavano, criticano il Movimento, forse dimenticano che i rappresentanti locali del M5S sono Gianluca De Dominicis e Massimo Erbetti a cui Di Maio in persona ha firmato la delega all’uso del simbolo. Ci sono due possibilità per spiegare questo comportamento: o sono affetti da sdoppiamento della personalità, oppure più semplicemente hanno preferito, sapendo che nel movimento si procede per meriti, andare ad osannare un capo per ottenere una poltrona, cosa molto più semplice da fare per chi non ha capacità e non riesce ad emergere in gruppo che ti valuta per ciò che realmente fai e non per quanto ti prostri al volere padrone.

Il movimento nasce dall’uno vale uno, dalla democrazia partecipata, dalla condivisione di idee, per assumere un incarico, qualsiasi incarico si vota e la maggioranza vince…chissà se la candidata Sindaca di Viterbo 2020 è passata per la votazione dell’assemblea o si è autocandidata, mettendosi la corona a mo di un novello Napoleone?

A Viterbo c è solo un M5S, con UNA LISTA di candidati. Chi vi fa credere che una lista civica sia il M5S è  solo un manipolatore!
Valentina Sposetti