Polo (M5s): “Il Poggino: potenzialità ed ombre della “Silicon Valley viterbese”

NewTuscia – VITERBO – Il Poggino come una piccola “Silicon Valley” viterbese, questa è nel programma del candidato  Sindaco del Movimento 5 stelle Massimo Erbetti, unitamente al candidato al Consiglio comunale di Viterbo, Pier Giuseppe Polo,  la giusta attenzione riservata ad una area che può definirsi a giusto titolo, determinante e strategica per l’economia della città di Viterbo.

Occorre quindi pensare ad un rilancio della stessa area, che risolva definitivamente, una volta per tutte, le evidenti, attuali, criticità, mostrando un impegno concreto e positivo, contro quell’area di degrado e di abbandono, le enormi buche nel manto stradale, che la fanno da padrone, le erbacce ed i detriti affioranti.

Tutte le periferie di Viterbo devono essere riqualificate, valorizzate e rese a misura di uomo e non come succede oggi,  dimenticate, come se fossero e rappresentassero, ineludibilmente, un ambiente ostile per lo stesso cittadino che vi abiti oppure vi lavori.

In fondo, anche il grande architetto ed urbanista Leonardo Benevolo, recentemente scomparso, diceva questo: “bisogna ripensare le città ed il loro tessuto urbanistico e sociale, a misura di uomo.”

La necessità di completamento dell’asse viario del Poggino e la progettazione ed esecuzione del raccordo con la strada statale Cassia è oggi, una esigenza fondamentale ed irrinunciabile per lo sviluppo dell’economia del Poggino e per la decongestione del traffico veicolare sulla Cassia. Anche per il Cotral significherebbe diminuire i tempi morti di “fuori servizio” degli spostamenti dei bus tra la Fiera di Viterbo ed il Capolinea del Riello. Mancano soltanto poche centinaia di metri di strada. La volontà c’è o manca?

Il movimento 5 stelle, con il suo articolato programma ,è la risposta concreta alle esigenze dei cittadini di Viterbo.

Pier Giuseppe Polo
Candidato Consigliere al Consiglio comunale di Viterbo per il Movimento 5 stelle