Massimo Erbetti: “Dipendenti Mercatone Uno, ultimo atto”

loading...

NewTuscia – VITERBO – Nel giugno del 2015 il punto vendita del Mercatone Uno a Viterbo chiudeva i battenti: da allora è iniziato il calvario di 19 dipendenti e delle loro famiglie.
Nel corso degli anni i dipendenti si sono rivolti a tutte le autorità nella speranza che la loro causa venisse perorata da qualcuno, hanno più volte incontrato il Sindaco Michelini, l’assessore Perá, sono andati in provincia ed anche in Regione Lazio. Neanche gli incontri con i Prefetti di allora hanno portato a nulla, niente da fare: il punto vendita di Viterbo non è più stato aperto se non in rarissime occasioni.
Purtroppo ieri siamo arrivati all’atto finale: dopo l’incontro tra sindacati nazionali, i commissari che amministrano la società e un rappresentante del ministero è definitivamente calato il sipario su questa tristissima vicenda. Il punto vendita non verrà mai più riaperto e i lavoratori perderanno definitivamente il lavoro.
Noi come Movimento 5 Stelle Viterbo ci stiamo attivando in tutte le sedi possibili per cercare di risolvere questo problema e, contestualmente, ci rivolgiamo a tutte le autorità competenti affinché a queste 19 famiglie venga data la possibilità di riavere il proprio lavoro.

Massimo Erbetti
Candidato Sindaco M5S Viterbo