Regione Lazio, Battistoni (FI): “Inaugurazione Castello di Santa Severa passerella elettorale della sinistra”

NewTuscia – ROMA – “Non è certo la cultura ed il rispetto delle Istituzioni che caratterizza questa pseudo-sinistra italiana ed ancor più quella laziale, sempre intenta a piegare tutto ai loro biechi interessi elettorali e tesa più a voler lanciare fumo negli occhi, che rispondere concretamente alle emergenze dei nostri territori.

Alla regola non fa eccezione la passerella elettorale messa in scena in occasione dell’inaugurazione del Castello di Santa Marinella dal Governatore Zingaretti ed i suoi sodali, ove i candidati di centrosinistra hanno sfilato indisturbati, pensando, in tutta evidenza, senza alcun rispetto per i cittadini e gli elettori, che basta un po’ di ‘panem et circenses’ per far dimenticare i tanti anni di assenza e di mancanze della Regione Lazio.

Da cittadino, ancor prima che da Senatore di questa realtà, tralasciando quindi la scorrettezza istituzionale del non aver ricevuto nessun invito da parte dei Presidenti Zingaretti e Lanzalone, trovo inaccettabile un siffatto comportamento che non fa onore alla politica, quella vera, e che ha trascinato anche nelle vicende elettorali una società come Acea. Evidentemente, un siffatto comportamento, denota tensioni e preoccupazioni in vista dell’elezioni amministrative del prossimo 10 giugno, dove il centrosinistra sente franare il terreno sotto i piedi e tenta “la qualunque” pur di provare a rientrare in una partita che si annuncia per loro assai disastrosa.

Ma non sarà certamente le sfilate demodé ed a favor di camera a cambiarne il destino.”

Così in una nota il Senatore Francesco Battistoni (FI).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *