“Esperanto, voci e canti del Mediterraneo” a Vallerano per il Chimera Festival

loading...

NewTuscia – VALLERANO – Chimera, il festival multiculturale dei Cimini organizzato da Arci Solidarietà Viterbo ONLUS, porta in scena, sabato 12 maggio alle 21.00 al Teatro Comunale di Vallerano, il concerto-spettacolo Esperanto, voci e canti del Mediterraneo della Compagnia Errare Persona.

Esperanto è un viaggio nel Mediteranno che parte dal racconto di Ulisse e dal viaggio dello storico greco Erodoto, fino a ripercorrere tutto il nostro mare attraverso le sue leggende, i suoi canti e le sue tradizioni. Esperanto racconta di popoli, di amori e viaggi verso i confini del Mondo perché questo nostro mare possa unire e non dividere: ai canti della tradizione etnica italiana, spagnola, sefardita, portoghese, greca, rom, ebraica e araba, si alternano i racconti di popoli e luoghi reali e immaginari, in una sorta di lingua comune che riassume la storia del Mediterraneo.

Chimera è un progetto dei comuni di Vallerano e Vignanello, organizzato da Arci Solidarietà Viterbo ONLUS e Arci Viterbo in collaborazione con Distretto Creativo, nell’ambito dei progetti di accoglienza del Sistema di Protezione per Rifugiati e Richiedenti Asilo (SPRAR).

L’ingresso è gratuito.

Esperanto

Concerto–spettacolo, Drammaturgia e regia di Damiana Leone, con Damiana Leone (voce), Franco Pietropaoli (chitarra), Alessandro Stradaioli (contrabbasso).

Damiana Leone, cantante-attrice, autrice e regista, si occupa da anni di ricerca musicale, insieme al chitarrista Franco Pietropaoli e al contrabbassista Alessandro Stradaioli.