Il Punto sul Campionato di Lega Pro dopo la 16° giornata di ritorno

Maurizio Fiorani

NewTuscia- VITERBO – La Viterbese-Castrense viene battuta di misura 1-0 sul campo del Cuneo, formazione piemontese penultima in classifica dopo una partita incolore dei gialloblù, che nell’occasione sono apparsi poco incisivi e determinati. La formazione di
Mr. Sottili nel corso del primo tempo si è resa pericolosa solo in poche occasioni, da segnalare solo nel finale del primo tempo una traversa colpita dal centrocampista Benedetti con una forte conclusione dalla distanza.

Il mediano Baldassin la sua assenza si è fatta sentire molto anche nella trasferta persa 1-0 a Cuneo, si spera di recuperarlo per la finale di ritorno di Coppa Italia ad Alessandria

Nella ripresa intorno al 10° minuto di gioco i padroni di casa passavano in vantaggio grazie ad una grave distrazione difensiva della retroguardia gialloblù, scaturito da un lancio dalla trequarti dei biancorossi piemontesi, che sorprendeva la difesa della Viterbese e permetteva all’attaccante Schiavi di entrare in velocità in area di rigore dei gialloblù e, con un preciso diagonale, battere in uscita l’incolpevole portiere Iannarilli.

Incassata la rete dello svantaggio i ragazzi di Mr.Sottili  hanno provato una reazione d’orgoglio, ma si esponevano al pericoloso contropiede dei padroni di casa, che colpivano un clamoroso palo su una azione di rimessa sfiorando il raddoppio per fortuna negato anche grazie ad un prodigioso intervenuto del portiere della Viterbese Iannarilli.

La squadra del patron Piero Camilli ha sfiorato il pareggio con un batti e ribatti in area biancorossa con Bismark.

I propositi di rimonta della compagine viterbese venivano vanificati dalla espulsione di Sané per doppia ammonizione,  che ha lasciato gli uomini di Mr.Sottili in 10 uomini, spianando la strada alla vittoria del Cuneo.
Una sconfitta pesante questa di Cuneo per i gialloblù, che sono ormai in crisi di gioco e di risultati da diversi turni  e con un organico ormai ridotto all’osso a causa dei troppi infortuni che hanno decimato la rosa a disposizione.

Il trequartista belga Jari Vandeputte della Viterbese-Castrense in questo scorcio di stagione in ombra come tutta la formazione gialloblù

La dirigenza gialloblù per voce del patron Piero Camilli non ha gradito la sconfitta e la prestazione incolore offerta dalla squadra a Cuneo, che ha compromesso la posizione in classifica dei gialloblù, ora al quinto posto in graduatoria, ma sono stati scavalcati dalla Carrarese, formazione in ascesa in questo scorcio di campionato.

La compagine del patron Piero Camilli corre però il rischio d’essere ulteriormente scavalcata in classifica anche dal Monza e dall’Alessandria con cui si dovrà giocare la finale di ritorno di Coppa Italia dopo la sconfitta di misura per 1-0 rimediata all’andata al Rocchi di Viterbo.

Domani la Viterbese-Castrense effettuerà un turno di riposo in campionato, che servirà per ricaricare le batterie dopo un periodo molto difficile e soprattutto per recuperare qualche giocatore infortunato eccellente come ad esempio il mediano Baldassin e l’attaccante Jefferson per l’importante sfida di Coppa Italia con l’Alessandria.

La Pistoiese ha superato in casa di misura la formazione sarda dell’Arzachena riportando un successo importante, che porta fuori dalla zona pericolosa gli arancioni toscani mentre inguaia la compagine isolana che ora si vede scivolare in graduatoria in zona playout.

Il terzino della Viterbese-Castrense Peverelli in azione Mr.Sottili punta molto su di lui nel ruolo d’esterno basso di destra vista la squalifica di Sane’ riportata nella partita persa a Cuneo

La Pistoiese sarà impegnata in trasferta sul campo della Carrarese in un derby toscano molto interessante ai fini della classifica, mentre i biancoverdi smeraldini ospiteranno la capolista Livorno, reduce dal successo per 2-0 nel derby vinto tra le mura amiche con il Pisa.

Il Pontedera dei giovani ferma sul risultato di parità  la forte Carrarese ottenendo un prezioso punto in chiave salvezza in vista del derby con il Pisa all’Arena Garibaldi di Pisa, dove troverà una compagine molto motivata che vorrà riscattarsi dalla bruciante sconfitta subita nel derbissimo di Livorno.

Il Gavorrano espugna per 2-1 lo stadio Garilli di Piacenza imponendosi in trasferta sul campo della Pro Piacenza in una gara importantissima in chiave salvezza. I rossoblù maremmani con questi tre punti proseguono la loro marcia salvezza in questo girone di ritorno.

Il Gavorrano riceverà la visita dell’Alessandria che è stata fermata sul pareggio  in casa 1-1 allo stadio Moccagatta d’Alessandria dall’ostico Piacenza, che ha conquistato un prezioso punto esterno.

Il Piacenza sarà invece impegnato nel derby con i cugini del Pro Piacenza in una gara di fondamentale importanza per entrambe le compagini: per i biancorossi del  Piacenza in chiave lotta per i play-off, mentre per i rossoneri del Pro Piacenza in chiave salvezza.

Mr.Stefano Sottili ha i suoi grattacapi per cercare di trovare la quadratura del cerchio, visto le troppe assenze, nella speranza  di poter recuperare l’attaccante Jefferson per la finale di Coppa Italia con l’Alessandria e per la corsa ai Play-Off

La formazione rossonera della Lucchese espugna il campo del Giana Erminio imponendosi per 2-0.
Si tratta di  un successo corsaro che per  i toscani rappresenta l’ottenimento della salvezza quasi matematica: infatti i rossoneri agganciano i lombardi della Giana Erminio in classifica portandosi momentaneamente fuori dalla zona pericolosa.

L’Olbia viene fermata a sorpresa tra le mura amiche sul risultato di parità 1-1 dal Prato fanalino di coda. Un risultato che frena le ambizioni dei sardi, che con un successo avrebbero agganciato la zona playoff.
Nel prossimo turno l’Olbia sarà impegnata in casa della Lucchese in una partita che si prospetta alla vigilia molto combattuta e dall’esito tutt’altro che scontato. Per i toscani si tratta di un pareggio che serve solo per il morale visto che il Prato è all’ultimo posto in classifica distanziato di ben sette lunghezze dal Cuneo.

L’Arezzo ha dato  un calcio alla crisi societaria prendendosi lo sfizio di battere di misura 1-0 anche il Siena, dopo aver battuto in precedenza il Livorno con il medesimo risultato. Il prossimo turno vedrà gli amaranto aretini impegnati sul campo del fanalino di coda Prato con il fermo proposito di conquistare punti pesanti in chiave salvezza per aprire eventuali spiragli per un eventuale salvataggio in extremis della società, la cui sorte finanziaria appare appesa ad un filo sottilissimo.

La compagine biancorossa brianzola del Monza ha effettuato il suo turno di riposo in campionato, giocherà in casa dove affronterà la formazione del Giana Erminio, reduce dalla sconfitta interna per 2-0 ad opera dalla Lucchese. Il Monza spera di conquistare un successo importante in chiave playoff per cercare di acciuffare sul fin di lana la quinta piazza, una posizione in classifica di rilievo che potrebbe dare delle prospettive interessanti negli spareggi promozione.

 

 

RISULTATI DELLA 16° GIORNATA DI RITORNO

PISTOIESE-ARZACHENA 1-0
PONTEDERA-CARRARESE 1-1
PRO PIACENZA-GAVORRANO 1-2
GIANA ERMINIO-LUCCHESE 0-2
ALESSANDRIA-PIACENZA 1-1
OLBIA-PRATO 1-1
LIVORNO-PISA 2-0
AREZZO-SIENA 1-0
CUNEO-VITERBESE-CASTRENSE 1-0

HA RIPOSATO IL MONZA

CLASSIFICA

CLASSIFICA
LIVORNO 63
SIENA 61
PISA 58
CARRARESE 53
VITERBESE-CASTRENSE 52
ALESSANDRIA 50
MONZA 48
PIACENZA 45
OLBIA 43
PONTEDERA 43
PISTOIESE 42
LUCCHESE 41
GIANA ERMINIO 41
ARZACHENA 38
AREZZO 36 ( 9 PUNTI DI PENALIZZAZIONE)
PRO PIACENZA 35
GAVORRANO 33
CUNEO 32
PRATO 25

 

PROSSIMO TURNO

GAVORRANO-ALESSANDRIA
PRATO-AREZZO
SIENA-CUNEO
MONZA-GIANA ERMINIO
ARZACHENA-LIVORNO
LUCCHESE-OLBIA
CARRARESE-PISTOIESE
PISA-PONTEDERA
PIACENZA-PRO PIACENZA

RIPOSA LA VITERBESE-CASTRENSE