“E’ Ora di leggere la Bibbia…e vi spiego come fare” presentazione dell’autore Federico Tartaglia

Stefano Stefanini

NewTuscia – ORTE – Nell’ambito delle iniziative di promozione della  cultura religiosa promosse dalla parrocchia di Sant’Antonio in Orte Scalo, si svolgerà alle ore 21 di venerdi 20 aprile, presso la Sala Conferenze la presentazione del libro  “E’ Ora di leggere la Bibbia…e vi spiego come fare” , da parte dell’autore Federico Tartaglia, invitato dal parroco, don Giuseppe Aquilanti.

Si tratta di un testo agile e coinvolgente, sotto certi aspetti sui generis rispetto ai tradizionali testi sulla Bibbia. Ecco una breve anticipazione dei temi trattati nel corso della presentazione del testo.

«Nella mia esperienza di sacerdote arrivo a dire che il 95% dei cattolici non  legge la Bibbia. La maggior parte non la trova né utile né interessante, per molti è noiosa e complicata, per alcuni è solo una sorta di riparo dove trovare di tanto in tanto parole di conforto.

E non se la passano bene nemmeno preti, frati e suore, che leggono la Bibbia “a pezzettoni”, seguendo la liturgia, e non provano quasi mai a leggere per intero i libri dell’Antico Testamento». Parola di don Federico Tartaglia. Eppure, lo si ripete da molti secoli, «ignorare le Scritture è ignorare Cristo».

Come fare, allora? Si può provare con questo manuale di “auto-aiuto biblico”, in cui l’autore presenta uno per uno i 73 libri della Bibbia, mostrando – con linguaggio informale e brillante – perché non possiamo non leggere la Bibbia, e tutta la Bibbia, se vogliamo dirci cristiani. La prefazione è di Bruno Maggioni.

Federico Tartaglia, sacerdote da 25 anni, ha studiato teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e filosofia presso la LUMSA. Missionario “fidei donum” per nove anni in Malawi, è ora parroco a Cesano di Roma, dove nel suo ministero pastorale si dedica ad avvicinare credenti e non alla lettura della Bibbia e all’avventura della fede. Àncora edizioni pubblica nel 2018 ”È ora di leggere la Bibbia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *