Giornata Ecologica sul Lago di Vico (Fotoservizio di Stefano Marigliani)

NewTuscia – RONCIGLIONE – “Ringrazio tutti i cittadini che sono accorsi numerosi a questa seconda giornata ecologica al Lago di Vico – ha dichiarato l’assessore Maura Luzzitelli – confermando la sensibilità del nostro paese nei confronti delle tematiche ambientali. Nonostante le condizioni meteorologiche non invitanti, sono molto soddisfatta e grata della partecipazione, adulti ma anche ragazzi e bambini che hanno messo a disposizione un po’ del proprio tempo in nome del bene comune. Tutti si sono dati da fare per l’intera mattinata, ripulendo vaste aree della riserva naturale. Continueremo su questa strada, facendo in modo che queste iniziative non rimangano isolate e fini a sé stesse, ma entrino a far parte del vivere quotidiano della collettività”.

Sono stati tanti i ronciglionesi ad aver trascorso la domenica mattina del 15 aprile all’insegna del rispetto per l’ambiente. Più di cinquanta cittadini volenterosi hanno preso parte alla seconda “Giornata Ecologica” organizzata dal Comune di Ronciglione, Assessorato all’Ambiente. Oltre al sindaco Mario Mengoni e ad altri componenti dell’amministrazione, hanno partecipato anche numerose associazioni, tra cui la Protezione Civile Gruppo Monti Cimini, alcuni rappresentanti della Pro Loco, l’Associazione Bicizingari, il Centro Polivalente comunale, i ragazzi della Cooperativa Synergasia e del Rotaract Club Viterbo Ciminia. Muniti di guanti, rastrelli e buste, i volontari hanno ripulito una vasta area della riserva naturale, spingendosi anche in altre zone, come la località “barco”, interamente bonificata, e parte di Poggio Cavaliere. I partecipanti si sono imbattuti in numerosi rifiuti di ogni genere, tra cui diversi sanitari e rifiuti particolari: “E’ veramente spiacevole – ha dichiarato il sindaco Mengoni – trovare rifiuti di questo genere abbandonati nella nostra preziosa riserva naturale. Sono però molto fiducioso nel vedere la partecipazione di così tanti cittadini a queste giornate, un numero che cresce ogni edizione sempre di più. Si tratta di importanti momenti di sensibilizzazione che fanno sentire ogni componente parte di un’unica giusta causa e membro attivo, nonché fondamentale, della nostra comunità”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *