Il cammino diocesano delle Confraternite ad Orte

NewTuscia – ORTE – Le Confraternite nella loro vita millenaria hanno sempre avuto una grande parte nella storia della Chiesa, nel loro significato di riconciliazione ed evangelizzazione. Il vescovo monsignor Romano Rossi, segue con paterna sollecitudine le numerose Confraternite convocandole per un “momento” durante l’anno, che faccia unità e dia sostegno al loro percorso. Il giorno dell’incontro è domenica 22 aprile 2018 ad Orte. Il tema “La comunità cristiana oggi fra presente e futuro” – afferma il vescovo – «ci metterà dinanzi alle sfide, che come Chiesa siamo chiamati a vivere!».

Noi tutti viviamo la situazione triste del tempo presente, con tante miserie e brutture, guerre, persecuzioni, violenza e incomprensioni. Ma dobbiamo essere certi della misericordia di Dio, manifestata con il mistero della morte e risurrezione di Cristo, che è più grande di tutti i peccati umani.

Portando il “Cristo” per le strade, il pensiero va a tutti quei fratelli e sorelle nel mondo che hanno bisogno di incontrare Cristo e lo possono incontrare tramite una testimonianza di fede e di servizio, fatta con entusiasmo e sacrificio, ma viva e visibile.

La croce ha un senso per tutti noi che crediamo, soltanto se essa incide sulla nostra vita; se, come Maria, prendiamo la nostra croce quotidiana e seguiamo Gesù sulla via del Calvario.

Le Confraternite non mancheranno di dare con la loro partecipazione attiva nella vita quotidiana, una risposta di profonda comunione, dinamica e creativa, nello sforzo di una nuova evangelizzazione.

Don Giancarlo Palazzi

Programma della giornata:

 Ore   9.00:  Accoglienza.

Ore   9.30:  Catechesi del Vescovo presso la Chiesa di S. Francesco.

Ore 11.00:  Cammino delle Confraternite verso la Concattedrale.

Ore 11.30:  S. Messa solenne, presieduta dal vescovo Monsignor Romano Rossi.

Ore 13.00:  Pranzo presso le Taverne dell’Ottava Medievale di Orte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *