Il Punto sul Campionato di Lega Pro dopo la 15° giornata di ritorno

Maurizio Fiorani

NewTuscia – VITERBO – La Viterbese-Castrense pareggia in casa 1-1 con l’Alessandria, un risultato condizionato dal fatto che le due squadre avevano la mente alla finale di Coppa Italia. I gialloblù sono passati in vantaggio per primi su calcio di rigore concesso alla fine del primo tempo per un fallo di mano in area di un difensore piemontese.

La formazione alessandrina, anch’essa rimaneggiata, con i propri pezzi pregiati lasciati in modo precauzionale in panchina ha iniziato a macinare gioco, pervenendo al pareggio con Sestu, rapido a mettere in rete sulla ribattuta della conclusione in porta di Barlocco, che si era infranta sul palo destro della porta difesa dal portiere gialloblù Iannarilli.

L’attaccante Bismark in azione nella gara interna con l’Alessandria pareggiata dai gialloblù 1-1

La compagine ospite piemontese, una volta pervenuta al pareggio, ha premuto alla ricerca della rete del vantaggio, ma la retroguardia gialloblù ha tenuto botta chiudendo i varchi anche grazie ad un paio d’interventi del solito Iannarilli, che ha salvato il risultato.

I gialloblù sono apparsi molto stanchi dal punto di vista fisico-atletico, preoccupano le condizioni del mediano Baldassin uscito per un lieve infortunio: lo staff sanitario della Viterbese spera di recuperarlo per questa importante sfida, mentre per l’attaccante Jefferson la  speranza è quella di poterlo recuperare completamente per la finale di ritorno in programma ad Alessandria il 25 aprile prossimo.

Domani sera  i gialloblù giocheranno la finale d’andata di Coppa Italia di Lega Pro allo stadio Rocchi con la formazione piemontese dell’Alessandria. Un evento sportivo importantissimo per la Viterbo sportiva, che per la prima volta nella sua storia affronta una finale di Coppa Italia nazionale in un campionato professionistico.

La società di Via della Palazzina spera in una grande partecipazione di pubblico e nel sostegno della tifoseria che, nel corso della stagione, solo in alcune occasioni come con Il Siena, il Pisa e Livorno, è accorso numeroso allo stadio Rocchi.

Il calendario di questa stagione sembra non concedere tregua ai ragazzi di Mr.Sottili, infatti dopo la partita di mercoledì di Coppa Italia i gialloblù saranno impegnati in campionato nella trasferta di Cuneo, formazione biancorossa piemontese impegnata nella lotta per non retrocedere e reduce dal pareggio interno a reti inviolate con l’Arezzo. Nella gara d’andata i gialloblù si imposero 3-0 al Rocchi, grazie alle reti di Sini nel primo tempo e di Baldassin e Vandeputte nella ripresa.

Il terzino Peverelli schierato nella fascia destra nella partita con l’Alessandria al Rocchi si è ben mosso

Il Livorno è stato sconfitto pesantemente in trasferta per 4-2 dall’Olbia.
Gli amaranto labronici, dopo la sconfitta interna per 2-0 ad opera del Monza e dalla battuta d’arresto per 1-0 in trasferta d’Arezzo, hanno subito un altro pesante rovescio esterno che ha fatto perdere alla formazione del presidente Spinelli la vetta della classifica in favore del Siena. La sconfitta del Livorno ha avuto il suo strascico di polemiche in quanto il presidente Spinelli ha esonerato Mr. Luciano Foschi: al suo posto è ritornato sulla panchina della compagine livornese Mr.Andrea Sottil, che era stato in precedenza esonerato solo qualche settimana fa.

Nel prossimo turno il Livorno sarà impegnato in casa nel derby con il Pisa: uno dei big match dell’anno. Si tratta di uno scontro al vertice che certamente richiamerà allo stadio Picchi di Livorno il pubblico delle grandi occasioni.
Il Pisa si è imposto in casa di misura 1-0 sulla formazione rossonera emiliana del Pro Piacenza, successo che ha avvicinato i neroazzurri  pisani alla vetta della classifica. Proprio in virtù di questa vittoria ora si sono portati a ridosso delle primissime posizioni, riaprendo i giochi per la lotta per il primato.

Il Siena capolista, che ha riposato in campionato, sarà invece  impegnato in trasferta sul campo dell’Arezzo, una partita che si prospetta difficile per i bianconeri visto che l’Arezzo è reduce da buoni risultati come il pari di Cuneo e dalla vittoria interna per 1-0 sul Livorno, che hanno rilanciato le chances salvezza degli amaranto aretini.

Il trequartista belga Jari Vandeputte non ha trovato il guizzo vincente per scardinare la forte difesa dell’Alessandria

La Lucchese ha pareggiato in casa 2-2 in casa con l’Arzachena dopo una partita molto combattuta. I rossoneri toscani rimangono a quota 38 punti in classifica in lotta per evitare la zona Play-Out: nel prossimo turno la Lucchese sarà impegnata in trasferta sul campo del Giana Erminio, reduce dalla sconfitta esterna per 3-2 sul campo del fanalino di coda Prato, una partita che si prospetta difficile per i rossoneri della Lucchese.

L’Arzachena di Mr.Giorico se la vedrà invece in trasferta sul campo della Pistoiese, formazione arancione toscana a sua volta reduce dall’importante pareggio esterno per 2-2 in rimonta sul difficile campo del Piacenza.
Il Piacenza, in forte ripresa, giocherà in trasferta sul campo dell’Alessandria, una partita importante tra due compagini che vogliono recitare un ruolo importante in zona Play-Off.

Il Pontedera ha espugnato l’ostico campo dello stadio Brianteo di Monza vincendo 1-0: i granata toscani si confermano squadra ammazza grandi, con questo successo corsaro la giovane formazione di Pontedera si porta a quota 42 punti, entrando in zona Play-Off.

Nel prossimo turno i granata toscani ospiteranno in casa la Carrarese: la formazione apuana guidata da Mr.Silvio Baldini, che ha battuto il Gavorrano per 2-0 portandosi al 4° posto in classifica a quota 52 punti con la Viterbese-Castrense; gli apuani ormai puntano a scalare posizioni in classifica.

Il Prato fanalino di coda, DOPO il successo interno sulla Giana Erminio per 3-2, ospiterà in casa l’Olbia, formazione sarda galvanizzata dal successo per 4-2 sul Livorno. Il successo del Prato ha riacceso la fiammella della speranza per il Prato.

Il Gavorrano, dopo la sconfitta subita per 2-0 a Carrara, sarà impegnato in trasferta allo stadio Garilli sul campo del Pro Piacenza, formazione emiliana che è uscita sconfitta di misura 1-0 dalla trasferta di Pisa, una gara che rappresenta una sorta di spareggio salvezza.

Il Siena capolista, che ha effettuato il proprio turno di riposo in campionato, giocherà in trasferta l’insidioso derby d’Arezzo, una gara importantissima ai fini della lotta del vertice per i bianconeri senesi e per gli amaranto aretini in cerca dei punti salvezza.

Il Monza dopo la sconfitta interna con il Pontedera 1-0, effettuerà il proprio turno di riposo in campionato, stando alla finestra in attesa di conoscere i risultati delle altre concorrenti per la lotta per i Play-Off.

 

RISULTATI DELLA 15° GIORNATA DI RITORNO

VITERBESE-CASTRENSE-ALESSANDRIA 1-1
CUNEO-AREZZO 0-0
LUCCHESE-ARZACHENA 2-2
OLBIA-LIVORNO 4-2
MONZA-PONTEDERA 0-1
CARRARESE-GAVORRANO 2-0
PIACENZA-PISTOIESE 2-2
PRATO-GIANA ERMINIO 3-2
PISA-PRO PIACENZA 1-0
HA RIPOSATO IL SIENA

CLASSIFICA

SIENA 61
LIVORNO 60
PISA 58
VITERBESE-CASTRENSE 52
CARRARESE 52
ALESSANDRIA 49
MONZA 48
PIACENZA 44
OLBIA 42
PONTEDERA 42
GIANA ERMINIO 41
PISTOIESE 39
ARZACHENA 38
LUCCHESE 38
PRO PIACENZA 35
GAVORRANO 30
AREZZO 30 ( 9 PUNTI DI PENALIZZAZIONE)
CUNEO 29
PRATO 24

IL GIORNO 11 APRILE 2018 ALLE ORE 18,30 SI GIOCHERA’ LA FINALE D’ANDATA DELLA COPPA ITALIA

VITERBESE-CASTRENSE-ALESSANDRIA

 

PROSSIMO TURNO

PISTOIESE-ARZACHENA
PONTEDERA-CARRARESE
PRO PIACENZA-GAVORRANO
GIANA ERMINIO-LUCCHESE
ALESSANDRIA-PIACENZA ( SI GIOCA IL 15-4-2018 ORE 14,30)
LIVORNO-PISA
OLBIA-PRATO
AREZZO-SIENA
CUNEO-VITERBESE-CASTRENSE
RIPOSERA’ IL MONZA