L’associazione Eta Beta si complimenta con la dottoressa Schirripa per la Civica Benemerenza

NewTuscia – VITERBO – Eta Beta Onlus esprime soddisfazione per il riconoscimento concesso dal Comune di Viterbo alla dottoressa Marta Schirripa. Di padre in figlia: la passione e il genio, a quanto pare, si trasmettono.

Siamo onorati di aver avuto un fondatore come il papà Mauro, a cui è dedicato il centro, la nostra sede operativa e ogni attività che realizziamo con i nostri ragazzi. Oggi ci piace congratularci con la dottoressa Marta, per la votazione unanime registrata nella Sala d’Ercole di Palazzo dei Priori, dove il Consiglio Comunale le ha concesso la “Civica Benemerenza”.

La dottoressa Schirripa, trentenne viterbese, è ormai una cittadina del mondo, merito della sua professionalità, riconosciuta dall’intero mondo scientifico. Si è laureata in Medicina a Pisa e ha poi studiato alla University of Southern California, per tornare in Italia, nella sua Università per la specializzazione, dopo aver collaborato con Professor Heinz-Josef Lenz a Los Angeles.
Attualmente si è trasferita a Padova, dove ora lavora per l’Istituto Oncologico Veneto.

Tempo fa è stata premiata, insieme ad una sua collega, dal Congresso della società americana di oncologia clinica a Chicago con il Merit Award della Conquer Cancer Foundation, per gli studi sul tumore al colon, dedicati al gene Inos, implicato nel sistema immunitario che può aiutare nella prevenzione. Da quella premiazione l’idea di omaggiarla quale cittadina benemerita, provvedimento votato nell’ultimo Consiglio.

Dall’associazione Eta Beta ancora complimenti alla bravissima dottoressa e al consiglio comunale, che si è mostrato unito nell’omaggiare una scienziata viterbese che sta dando lustro alla città nel mondo.