Hai un’auto incidentata? Può ancora valere qualcosa

loading...

NewTuscia – Ritrovarsi con una vettura incidentata e non sapere cosa farne. Una problematica comune a molti automobilisti e a dispetto di quanto si possa pensare, ciò può riguardare anche vetture relativamente nuove, immatricolate da poco, magari appena acquistate.

Essersi sobbarcati una spesa e non sapere cosa fare della vettura incidentata. A fronte di questa criticità ci sono ancora speranze per l’utente di recuperare qualcosa. Da un po’ di tempo sono nate grazie alla rete realtà attive nel ritiro di auto incidentate, sinistrate, fuse e non più marcianti.

Aziende il cui nome è già un programma, come ad esempio Automobilisinistrate.com, e che possono rivelarsi essere una grande opportunità per l’utente; il quale deve tuttavia porre la massima attenzione anche ad alcuni aspetti. Vediamo meglio come funziona questo mondo.

L’aspetto più importante è quello di porre la massima attenzione ad ogni fase della trattativa così da essere sicuri di quello che si sta facendo: dalla firma dei documenti al passaggio di proprietà, ogni cosa deve essere chiara e trasparente.

Il consiglio poi è quello di affidarsi a soggetti con partita iva, aziende reali e non intermediari improvvisati che spesso operano per conto di soggetti attivi all’estero. Che poi spesso e volentieri il destino delle auto acquistate da intermediari di questo genere è proprio quello di andare ad arricchire la flotta vetture in altri paesi: chi oggi compra auto incidentate che qui, in Italia, non sono più riparabili o almeno il gioco non ne vale la candela, lo fa per esportarle nell’Europa dell’Est.

In alternativa, quando il danno riportato dalla vettura non è eccessivo, si può sperare di utilizzare l’auto per le parti di ricambio; è possibile oggi pensare addirittura di dividere due auto sinistrate a metà; e tirarne fuori una buona, sana almeno dal punto di vista della carrozzeria.
Un mercato in grande ascesa che rappresenta oggi una buona opportunità per tutti coloro i quali si ritrovino tra le mai una vettura non più funzionante, incidentata, fusa e chi più ne ha più ne  metta. Un’opportunità che deve comunque essere valutata a fondo perché, come abbiamo visto, ci sono anche diversi rischi dai quali guardarsi.