Gubbio, presentato questa mattina il terzo appuntamento ‘Tag – tracce d’arte giovanile’

loading...
Gubbio

NewTuscia – GUBBIO – Partirà sabato 24 marzo la terza edizione di TAG – Tracce d’Arte Giovanile, organizzata dall’ Informagiovani insieme all’Ufficio Cultura del Comune, alla Cooperativa Sociale ASAD, ai volontari del Servizio Civile Nazionale,  con la partecipazione delle scuole  e di associazioni. La manifestazione è stata illustrata questa mattina alla presenza degli assessori Gabriele Damiani e Augusto Ancillotti ed è intervenuto Riccardo Ruspi dell’Informagiovani a spiegare in dettaglio il progetto.  « Come amministrazione crediamo molto in questa proposta  – ha puntualizzato l’assessore Damiani  – che abbiamo fortemente sostenuto anche economicamente. La creatività e il protagonismo dei giovani non sono fine a se stessi ma sviluppano il senso di appartenza e contribuiscono alla crescita del tessuto sociale e culturale.  Alcune istallazioni servono a sottolineare e valorizzare spazi e architetture della città,  migliorandone il decoro e l’arredo urbano.

La novità  di quest’anno è rappresentata dall’esperienza della ‘street art’,  con un’opera realizzata al  livello -2 del parcheggio di S. Pietro.  Il progetto TAG in questi anni è cresciuto e si è consolidato ed è nostra intenzione proseguire su una strada che ha dato ottimi risultati ».  Ruspi ha descritto la manifestazione, pensata per dare spazio espressivo ai giovani artisti del territorio e  nuova vita ad alcune zone del centro storico, meno conosciute e frequentate:  «Sono state 22 le proposte arrivate a seguito del bando pubblicato nei mesi scorsi e tra queste una commissione di esperti ha selezionato i migliori 6 progetti, ammettendo anche due opere  premiate fuori concorso,  in quanto degne di una menzione particolare per l’ottima fattura. Nella Taverna dei Capitani  in  via Baldassini sono istallate ‘Corpo’, polittico a tecnica mista di Letizia Bianconi, ‘Impressioni’, elaborati grafici e scultorei di Luca Camposano, ‘Soglia Senza Soglia’, installazione di Davide Mongelli; mentre fuori concorso ci sono  ‘Fr.100 Alraune’  di Alraune Teatro,  ‘Le città invisibili, l’abissale’  di Matilde Di Pietropaolo.

Il sottopassaggio degli ascensori di Via XX Settembre  ospita le opere ‘Tradizione, motivi e colori’ polittico a tecnica mista di Giada Fiorucci e Elena Dromedari  e  ‘Attesa’ multipannello  a tecnica mista di Alessandro Pannacci; nel  parcheggio di San Pietro c’è  il murales ‘La Fontana dei Matti’, dipinto  a cura di  SNEM.  Inoltre, nel sottopassaggio di via Cavour rimangono esposte le istallazioni dell’edizione precedente ».

L’assessore Ancillotti, nel sottolineare l’impegno e il proficuo  lavoro  dell’assessore Damiani,  ha ribadito l’importanza di legare i valori della cultura e il patrimonio del passato alle innovazioni e alle sfide della contemporaneità, attraverso linguaggi nuovi e stimolanti.   Sabato 24 marzo alle ore 16.30 presso la Sala degli Stemmi in Piazza Grande,  alla presenza delle autorità sarà inaugurata l’esposizione,  che resterà  allestita  fino all’8 aprile; a seguire,   alle ore 17  i presenti saranno accompagnati dagli artisti stessi alla scoperta delle opere esposte, attraverso una visita guidata che terminerà alla Biblioteca Sperelliana per un “aperitivo artistico” conclusivo. Tutte le informazioni sono disponibili alla pagina Facebook dell’Informagiovani di Gubbio e nel sito http://informagiovani.comunedigubbio.it

ASSESSORE ANASTASI: COMUNE DI GUBBIO ADERISCE ALLA PROPOSTA UE PER CONNESSIONE WI-FI GRATUITE NEI LUOGHI PUBBLICI 

L’assessore Lorena Anastasi comunica  un’opportunità di rilievo per promuovere connessioni wi-fi gratuite per i cittadini nei luoghi pubblici: « La Commissione Europea ha pubblicato un bando  per  promuovere le conessioni wi-fi gratuite per i cittadini negli spazi pubblici come parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche, musei e centri sanitari in tutta Europa.  Abbiamo voluto cogliere subito questa opportunità e  il Comune di Gubbio ha provveduto tempestivamente ad effettuare la registrazione online preliminare sul portale  dedicato,  che ci consentirà di accedere al bando ‘WIFI4EU’ in uscita  il 15 maggio prossimo.

Siamo già stati ammessi a partecipare e ci auguriamo, con la presentazione della nostra domanda, di ottenere il voucher di 15 mila euro,  assegnato sulla base del principio ‘primo arrivato, primo servito’  e che finanzierà  le attrezzature e l’istallazione degli hotspot wi-fi in spazi pubblici, a favore di tutti i cittadini ».

CONFERENZA STAMPA A PERUGIA ‘LA STRADA DELLA CERAMICA IN UMBRIA’ 

Si terrà martedì 27 marzo alle ore 12 a Perugia presso  il Salone d’Onore di Palazzo Donini della Regione Umbria, la CONFERENZA STAMPA in cui sarà illustrato il  protocollo d’intesa per la realizzazione del programma ‘LA STRADA DELLA CERAMICA IN UMBRIA’  tra i comuni di Gubbio,  Deruta, Gualdo Tadino, Orvieto.

 GIORNATA FAI DI PRIMAVERA: VISITE AL ‘PALAZZO DELLA PORTA’  SABATO 24 E DOMENICA 25 MARZO

In occasione delle  ‘GIORNATE FAI DI PRIMAVERA’, in programma sabato 24 e domenica 25 marzo, il Gruppo FAI Gubbio accompagnerà i visitatori alla scoperta di uno dei tesori nascosti della città: PALAZZO DELLA PORTA. Le visite saranno a cura degli ‘Apprendisti Ciceroni’ del Polo Liceale “G. Mazzatinti” e avranno i seguenti orari: sabato 24 marzo dalle 15 alle 17.30; domenica 25 marzo dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 17.30. Proprietà della famiglia Bartolini, fu realizzato tra il XV ed il XVI secolo, per volere di Bartolomeo, abbreviatore apostolico e segretario dei duchi di Urbino, acquistando e unendo in un unico complesso varie case medievali. I lavori furono eseguiti dai maestri lombardi, Giovanni Melchiorri e Domenico di Antonio. Presenta un finissimo portale tipicamente rinascimentale ed un fregio della trabeazione che circonda due lati del palazzo e che ospita una dedica a Guidobaldo da Montefeltro.

Nel corso del ‘500 la famiglia Bartolini si estinse e quasi tutto il patrimonio di famiglia passò ai Conti della Porta: il palazzo fu ereditato dal conte Giulio. Nell’ Ottocento il Palazzo custodiva una ricca collezione di opere d’arte elencate dallo storico Lucarelli; tra queste “La Maddalena” di Pietro da Cortona, “Il Presepe” del Pomarancio, “Due piccole battaglie” di Salvator Rosa, “La Vergine con velo bianco in testa” del Sassoferrato, un “Ritratto” di Tiziano, un bozzetto in bronzo di Donatello.  L’evento è patrocinato anche dal Comune di Gubbio. Si ringrazia: Famiglie Colaiacovo, Fabrizio Cece e Archivio di Stato sezione di Gubbio. Nella giornata di domenica 25 sarà possibile anche visitare la Cappella di S. Maria della Misericordia (Piazzale Frondizi) con il seguente orario: dalle ore 10.30 alle 12,30 e dalle 15  alle 17.30. Le visite saranno sempre a cura degli Apprendisti Ciceroni del Polo Liceale “G. Mazzatinti”.

APPUNTAMENTO CON ‘IL SABATO IN BIBLIOTECA’

Appuntamento sabato 24 marzo dalle ore 17 alle ore 18.30, presso la Biblioteca Sperelliana,  con l’iniziativa “Il sabato in Biblioteca”,  sul tema   “SUONI E VOCI DENTRO ME”,  lettura ad alta voce e laboratorio di espressività teatrale e musicale a cura dell’associazione LAB – Laboriamo. Si tratta di attività gratuita per bambine/i della scuola primaria (massimo 15). E’ pertanto necessaria la prenotazione in Biblioteca telefonando al  numero  075 9237632.

INTERRUZIONE ENERGIA ELETTRICA

La società Enel comunica che lunedì  26 marzo, dalle ore 8:30 alle ore 14:30, verrà interrotta l’energia elettrica per effettuare lavori sugli impianti in località Coppiolo.

PER IL CANILE DI FERRATELLE SCENDE IN CAMPO ANCHE ‘GUBBIO SOCCORSO’ CHE COSTITUISCE UNA SEZIONE ‘ANIMALISTA’

Non si ferma l’attività dei volontari e delle associazioni per sensibilizzare l’opinione  pubblica sulle condizioni di vita degli amici ‘a quattro zampe’ ricoverati presso il Canile comprensoriale di Ferratelle.   Dopo l’iniziativa dei giorni scorsi,  con la lotteria organizzata dalla ‘Famiglia Santantoniari’ in pieno svolgimento  per la raccolta fondi finalizzata a portare migliorie alla struttura,  scende in campo l’associazione ‘Gubbio Soccorso’.  « Siamo per nostra natura, volontari al servizio della collettività come protezione civile e assistenza in caso di calamità naturali e emergenze  – si legge in un comunicato a firma del presidente  Stefano Vagnarelli e del consigliere Enrico Mattiacci –  e già in passato avevamo fatto un’esperienza a favore del canile.

Ora siamo decisi a riprenderla con maggior convinzione, perché riteniamo che una società civile e solidale debba farsi carico anche della situazione degli animali di affezione, assicurando attenzione e impegno per una migliore qualità di vita, sviluppando l’aspetto di socializzazione in vista dell’obiettivo finale che è sempre quello dell’adozione.  Il Consiglio si è riunito nei giorni scorsi ed ha approvato una modifica dello Statuto, proprio per inserire la specifica relativa all’impegno animalista,  per poter svolgere,  in ogni forma possibile,  azioni di supporto  e di collaborazione  per la cura e la gestione  di strutture di assistenza e ricovero di animali e di tutela degli ecosistemi naturali.

A metà aprile abbiamo convocato l’Assemblea degli iscritti per la discussione e l’approvazione definitiva.  Abbiamo già informato di questo nostro intendimento il Comune, nella persona del sindaco Filippo Mario Stirati, e il gestore affidatario del canile, la Comunità Montana Alta Umbria. Naturalmente  siamo aperti alla massima collaborazione con tutte le altre associazioni e i soggetti coinvolti,  nella convinzione che più si è  meglio si risolvono i problemi, anche  per contribuire a promuovere un’azione educativa rivolta alla popolazione e nelle scuole,  e per  scoraggiare gli abbandoni  dei cani  che si verificano abitualmente soprattutto  in alcuni periodi » .

ELETTI GLI ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE ‘QUARTIERE DI SAN GIULIANO’   

Ieri, mercoledì 21 marzo, alle ore 21,15 presso i locali della sede sociale in via della Repubblica, si è legalmente costituita in seconda convocazione l’assemblea generale dei soci del Quartiere di San Giuliano. Dopo l’elezione del presidente e del segretario dell’assemblea, i presenti, dopo partecipato dibattito, hanno approvato all’unanimità il bilancio delle attività sociali e il bilancio economico/patrimoniale dell’anno 2017. A seguire,  si è provveduto alle modalità di rinnovo del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori per l’anno 2018. Per questo sono state valutate le autocandidature tra i presenti.

Al termine di questa fase sono stati individuati 12 candidati per il rinnovo del Consiglio Direttivo e 3 candidati per il rinnovo del Collegio dei Revisori. Visto che il numero dei candidati non è risultato superiore al numero massimo di consiglieri consentito dallo statuto dell’associazione, l’assemblea ha deliberato con votazione unanime di fissare per l’anno 2018 il numero dei Consiglieri a 12 e di non voler provvedere all’istituzione di un successivo seggio al fine di esprimere la preferenza tra i candidati ma di approvare all’istante per acclamazione l’elezione dei candidati.

Lo stesso per i tre candidati per il Collegio dei Revisori. Per cui il Consiglio Direttivo è il seguente: Baciotti Francesca, Battistelli Matteo, Ciolini Luca, Ferranti Marco, Fondacci Luciana, Mariucci Francesco, Minelli Luca, Panfili Paolo, Pascolini Francesco, Petrini Fabrizio, Salciarini Paola, Sannipoli Cesare. Il Collegio dei Revisori è il seguente: Cacciamani Riccardo, Orsini Marco, Panfili Roberto. Il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei Revisori eletti si riuniranno in data lunedì 26 marzo alle ore 21,15 presso la sede sociale di via della Repubblica per l’elezione delle cariche sociali e per un primo confronto programmatico. Si rammenta a tutti i soci che ancora per qualche giorno proseguirà la raccolta delle quote sociali per l’anno 2018.