Unindustria, convegno sul nuovo regolamento della privacy

NewTuscia – VITERBO – Si è svolto ieri a Viterbo, presso la sede di Unindustria in Via Fontanella del Suffragio 14, il convegno “Il nuovo regolamento privacy: adempimenti e responsabilità delle imprese”. L’incontro è stata l’occasione per fare il punto sulle principali misure che le imprese dovranno tenere presente in vista della piena applicazione del regolamento.

Dopo i saluti iniziali di Stefania Palamides, Presidente di Unindustria Viterbo, il primo intervento, a cura di Luigia Grasso (Confindustria), è stato sul tema “La visione e l’attività di Confindustria sul nuovo quadro normativo europeo” nel quale si è parlato del regolamento UE 2016/679 e dell’attività in essere e dei rapporti con le Istituzioni nazionali ed europee coinvolte nell’implementazione del provvedimento . A seguire Paolo La Bollita (Gesca) si è soffermato su “Il nuovo quadro normativo a tre mesi dalla sua piena applicazione” ed è stata fatta una panoramica sul sistema delle autorità di controllo nazionali e le modalità di cooperazione, le nuove terminologie, i principi in continuità con il codice privacy, la gestione del periodo transitorio e gli adempimenti conseguenti.

L’intervento successivo, a cura di Vittorio Nicola D’Errico (Rina Services), è stato su “Data flow mapping e adempimenti in preparazione al nuovo regime anche alla luce delle linee guida del Garante; il Responsabile della protezione dei dati (DPO)“: un tema molto articolato, in cui si è discusso su consensi e informative, disciplina dei rapporti tra titolari, contitolari, responsabili e incaricati del trattamento, accountability e coadiuvanti in caso di controllo (certificazioni e codici di condotta), registri di trattamenti, misure di sicurezza, adeguamento dei sistemi informativi e rapporti contrattuali con i fornitori, il Privacy Impact Assessment e le linee guida del Working Party art. 29, notifica delle violazioni di dati personali, individuazione e ruolo del DPO rispetto al titolare e al responsabile del trattamento e l’attività a lui richiesta.

A conclusione del convegno si è parlato, di nuovo con Paolo La Bollita, di attività di verifica e nuove misure sanzionatorie, prima del question time finale. “Il nuovo regolamento sulla privacy rappresenta una grande novità per le imprese ed è per questo motivo che come Unindustria abbiamo ritenuto opportuno illustrare loro tutte le novità previste dalla nuova normativa. Si tratta di un tema che ormai rientra a pieno titolo tra quelli prioritari pe le aziende, che ha bisogno di uno specifico approfondimento affinché tutti gli adempimenti siano rispettati. Sono sicura che con l’incontro di oggi abbiamo offerto un servizio che, considerata la significativa presenza degli imprenditori associati, è sicuramente venuto incontro ad esigenze largamente sentite”, ha dichiarato la presidente di Unindustria Viterbo, Stefania Palamides.