Al Teatro dell’Unione la Compagnia Abbondanza / Bertoni in scena con “La morte e la Fanciulla”

NewTuscia – VITERBO – Sabato 17 marzo alle ore 21:00 il Teatro dell’Unione di Viterbo ospiterà La Morte e la Fanciulla della Compagnia Abbondanza / Bertoni, spettacolo di chiusura della stagione di danza organizzata da A.T.C.L. in collaborazione con il comune di Viterbo.

La Compagnia, che con lo spettacolo La morte e la Fanciulla è stata finalista al Premio UBU 2017 per la categoria Miglior Spettacolo di Danza e vincitrice (ex-aequo) del premio Danza&Danza 2017 per la categoria produzione italiana, vanta oltre 30 anni di attività ed è riconosciuta come una delle realtà artistiche più importanti e vitali del panorama italiano. Antonella Bertoni e Michele Abbondanza portano in scena tre differenti “capolavori”:  il quartetto in re minore di Schubert “La morte e la Fanciulla”, il capolavoro fisico quale l’essere umano nell’eccellenza delle sue dinamiche e quello spirituale-filosofico, il mistero della fine e il suo continuo sguardo su di noi. I miracoli dell’esistenza che vengono rappresentati attraverso l’arte coreutica sono la vita e la morte, l‘inizio e la fine visti come un continuo transitare da una forma all’altra. La danza si fa quindi portatrice di immagini che appaiono e scompaiono continuamente in maniera crepuscolare, seguendo con il movimento un esempio di scrittura musicale che aspira all’infinito per superare l’idea razionale dell’ignoto e del trascendente. Per cogliere questo aspetto impermanente e transitorio la compagnia cerca di capire, di aprire in maniera chirurgica il corpo di questa scrittura per scrutarne i vuoti e gli spazi cavi, per creare una composizione che assomigli a un eterno precipitare, a un fuggire da ogni fine e da ogni senso. Definito “sulfureo e carezzevole” da Marinella Guatterini e ancora “Un umanissimo e commovente canto a quel che è stato e non sarà più” da Andrea Porcheddu La morte e la Fanciulla rappresenta ad oggi l’eccellenza sul panorama italiano della danza contemporanea.

Presenza di nudo integrale in scena.

 

regia e coreografia                            Michele Abbondanza e Antonella Bertoni

con                                                     Eleonora Chiocchini, Valentina Dal Mas, Claudia Rossi Valli

Musiche F. Schubert:                        La Morte E La Fanciulla

Titolo originale                                    Der Tod und das Mädchen

Luci                                                    Andrea Gentili

Video                                                  Jump Cut

Organizzazione                                  Dalia Macii

amministrazione e ufficio stampa     Francesca Leonelli

produzione                                         Compagnia Abbondanza/Bertoni

con il sostegno di                               MiBACT Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo

                                                           Provincia Autonoma Di Trento – Servizio Attivita’ Culturali

                                                           Comune di Rovereto – Assessorato alla Cultura

                                                           Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto

L’evento è promosso da ATCL Lazio con il finanziamento della Regione Lazio e del Comune di Viterbo.

I biglietti sono in vendita sul sito www.ticketone.it e presso il botteghino del Teatro dell’Unione, aperto dal martedì al sabato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00 e di domenica con gli stessi orari in caso di spettacoli in programma. Chiuso il lunedì.

 

Biglietti
Intero € 15 più € 1,50 diritti prevendita
Ridotto €12 più € 1 diritti prevendita
Ridotto scuole di danza € 8