Inferno buche a Viterbo…

loading...

NewTuscia – VITERBO – Dopo la recente nevicata a Viterbo, che ha mandato in tilt tutta la provincia e il centro Italia in generale, si è aggravato lo stato già pietoso del manto stradale del capoluogo.

In tutta Viterbo si assiste non più solo ad un accentuato sgretolamento dell’asfalto, spesso ridotto a colabrodo, ma a veri e propri crateri disseminati per tutta la città.

Nel centro storico, in più, la presenza di sampietrini divelti e staccati aggrava ancora di più uno stato dell’arte allarmante.

Tra le zone più colpite la Cassia per tutto il tracciato lungo le mura storiche, corso Italia, Porta Romana e la Teverina, ma il problema è diffuso un po’ ovunque.

Tante le segnalazioni che arrivano da cittadini inferociti che hanno bucato gomme, rovinati assi e parti della macchina. Ma non solo. Il tutto è un cazzotto in un occhio per chi viene a Viterbo e si trova davanti strade che chiamare carrarecce è un complimento. Strada Bagni è un altro esempio dell’incuria che la fa da padrona a Viterbo da anni e anni. E’ stato asfaltato un piccolo tratto uscendo dalla città, mentre il resto della strada è del tutto “massacrata”.

L’unica speranza è che la prossima maggioranza abbia tra le proprie priorità la risistemazione generale delle strade cittadine: è anche una questione di rispetto per chi paga le tasse e fa il proprio dovere ogni giorno.