Comune di Perugia, elezioni 2018, per votare basta la ricevuta della carta d’identità elettronica

NewTuscia – PERUGIA – L’ufficio anagrafe del Comune di Perugia rende noto che, come chiarito dal Ministero dell’Interno con circolare n. 2 del 14 febbraio 2018, anche la ricevuta che attesta di aver richiesto la carta di identità elettronica (CIE) costituisce documento di riconoscimento valido per votare alle prossime elezioni politiche del 4 marzo.

A tal fine, per l’elettore sprovvisto di un documento di riconoscimento, per motivi di furto o smarrimento, il servizio Carta di identità elettronica sarà attivo nei seguenti uffici e orari:

  • Sportello Urp e Attività decentrate del Centro Storico sabato 3 marzo dalle ore 9:00 alle ore 13:00
  • sede centrale di Monteluce (Piazza Cecilia Coppoli n. 3 piano 1°), sabato 3  marzo dalle  8.30 alle  13.30 e domenica  4 marzo  dalle 8.00 alle 22.00.

Per il rilascio della ricevuta C.I.E. è necessario presentarsi con la denuncia di smarrimento/furto di tutti i documenti di riconoscimento in possesso dell’elettore e  una foto tessera formato cartaceo.

Il costo della carta di identità elettronica sarà di € 22.20 (nuova/rinnovo) o di  € 27.30 (duplicato), in contanti. Inoltre in caso di smarrimento/furto di carta cartacea o altro documento di riconoscimento, è necessario presentarsi con due persone maggiorenni munite di documento di riconoscimento valido che attestano l’identità del richiedente la C.I.E.

Informazioni relative all’identificazione dell’elettore sono presenti nel sito internet del Comune di Perugia (www.comune.perugia.it – Sito Istituzionale Entra in Comune) canale Elezioni 2018.

 SABATO 3 MARZO DOPPIO APPUNTAMENTO PER LA STAGIONE AMICI DELLA MUSICA 2017/2018: ALLE 16,30 AL TEATRO BRECHT CON IL FLAUTO MAGICO E ALLE 20,30 A SAN PIETRO CON L’ACCADEMIA HERMANS

Sabato 3 marzo sarà una giornata ricca di importanti appuntamenti per la Fondazione Perugia Musica Classica/Amici della Musica di Perugia. Il primo appuntamento, alle ore 16,30, è il divertente Family Concert sulle note de “Il Flauto magico”, che avrà luogo presso il Teatro Brecht di San Sisto a Perugia.

Si tratta di una rielaborazione del celebre Flauto Magico di Mozart, con le splendide immagini di Giulio Gianini ed Emanuele Luzzati, e la partecipazione e elaborazione musicale dell’Ensemble strumentale «Magazzini Babàr», insieme al soprano Elga Ciancaleoni e al  tenore David Sotgiu, che saranno impegnati in alcune delle arie più belle e famose della storia della musica.

Lo spettacolo narra l’amore tra due innocenti, Papageno e la giovane Papagena, amore che trionferà di fronte allo spavento e alle minacce di personaggi misteriosi come Sarastro e la Regina della Notte, riservando una sorpresa dopo l’altra al pubblico.

Uno spettacolo musicale bello e divertente, per piccoli e grandi.

Il secondo appuntamento, prevede alle ore 20:30 nella Basilica di San Pietro a Perugia il concerto dell’Accademia Heermans, autorevole ensemble barocco diretto da Fabio Ciofini, con la presenza della voce elegante ed espressiva del basso-baritono Mauro Borgioni.

Il concerto è una meditazione spirituale in musica, attraverso toccanti pagine sacre e strumentali, frutto della più alta civiltà del Seicento tedesco. “Abendmusik è il titolo del concerto, ovvero «musiche serali», il cui programma  prevede musica di commovente bellezza e di rara esecuzione di Johann Christoph Bach, Matthias Weckmann, Johann Philipp Krieger, Johann Rosenmüller, Johann Schop, Nikolaus Bruhns, Franz Tunder.

Il concerto, che si addice bene al clima del periodo quaresimale, è inserito nella Stagione 2017-2018 degli Amici della Musica di Perugia.

Il concerto, per motivi organizzativi, si terrà sabato 3 marzo alle 20:30 e non domenica 4 marzo come inizialmente comunicato.

L’Accademia Hermans nasce nel 2000 per volontà del suo direttore Fabio Ciofini che ha coinvolto, travolgendoli con il suo entusiasmo e il suo amore per la musica antica, giovani strumentisti e cantanti desiderosi di approfondire questo repertorio e la relativa prassi esecutiva. Da allora è iniziato un percorso che ha portato l’Accademia e i suoi componenti, formatisi nelle più importanti scuole europee, ad ottenere sempre maggiori consensi nel panorama concertistico italiano ed internazionale e a collaborare con cantanti e strumentisti di acclamata fama quali Enrico Gatti, Marcello Gatti, Gloria Banditelli, Sergio Foresti, Mario Cecchetti, Mirko Guadagnini, Roberta Invernizzi, Bart Van Oort, Roberta Mameli e altri.

Ha tenuto concerti per le più prestigiose associazioni e Festival di Musica Antica in Italia e all’estero (Olanda, Polonia, Portogallo, Finlandia, Spagna, Canada, Stati Uniti, Messico e Giappone).

Collabora costantemente con il Festival Villa Solomei ed è Orchestra residente del Teatro Cucinelli a Solomeo.