L’ente bilaterale Fimavla-Ebat Viterbo costituisce il R.L.S.T.

loading...

NewTuscia – VITERBO – Il Presidente dell’Ente Bilaterale FIMAVLA – EBAT Viterbo, Angelo Serafinelli dà notizia dell’ istituzione del servizio del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (R.L.S.T.) per quelle aziende agricole in cui non è stato designato il rappresentante dei lavoratori aziendale.
Firmatari dell’accordo, che ha portato alla costituzione del RLST sono Confagricoltura, la Federazione provinciale Coltivatori Diretti, la CIA, la FAI – CISL, la FLAI – CGIL e la UILA – UIL.
Il servizio, interamente a carico dell’Ente Bilaterale prevede di adempiere all’art. art. 48 del d.lgs. 81/08 (Testo Unico Sicurezza del Lavoro) dove “Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale di cui all’articolo 47,
comma 3, esercita le competenze del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza di cui all’articolo 50 e i termini e con le modalità ivi previste con riferimento a tutte le aziende o unità produttive del territorio o del comparto di
competenza nelle quali non sia stato eletto o designato il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.”
Con tale iniziativa l’Ente Bilaterale intende promuovere la formazione professionale e la sicurezza sul lavoro, fornire un tavolo di confronto tra il mondo dei datori di lavoro e quello dei dipendenti, sviluppare concretamente
progetti e ricerche di utilità per il mondo del lavoro.
“E’ con grande soddisfazione – afferma il Presidente Serafinelli – che ci accingiamo a varare l’iniziativa che porterà sicuramente sul mondo del lavoro una elevazione degli standard di sicurezza oltre a maggiore serenità e
collaborazione tra datori di lavoro e dipendenti”