Roma: Gli Esercenti sospendono la protesta

FiepetNewTuscia – ROMA – Claudio Pica (Presidente Fiepet): «Apprezziamo questo passo in avanti, ma venerdì 2 marzo saremo tutti in piazza se il Sindaco Raggi non sospende i Piani di massima occupabilità»
Un piccolo passo in avanti è stato fatto questo pomeriggio nel corso dell’incontro tra FIEPET (il Presidente Claudio Pica, il Vicepresidente Fabio Mina e il Coordinatore Daniele Brocchi) e il Presidente della commissione capitolina Commercio Andrea Coia, per cercare una soluzione propositiva sui Piani di massima occupabilità, ovvero quello di sospendere i Piani che regolano la presenza dei tavolini vietandoli sulla base delle prescrizioni del Codice della strada ma anche della Soprintendenza di Stato che impone di lasciare libero il cono visivo sui monumenti. Lo stesso Coia nei giorni scorsi aveva inviato formalmente una richiesta al Sindaco di Roma Virginia Raggi con l’invito a sedersi intorno a un tavolo per dialogare su scelte condivisibili e condivise che riguardano migliaia di pubblici esercizi.
«Siamo contenti di questa apertura – dichiara Claudio Pica, Presidente Fiepet – ma attendiamo risposte concrete dal Sindaco di Roma al quale torniamo a chiedere un confronto urgente. Un confronto che, per la trasparenza e nel rispetto delle migliaia dei nostri pubblici esercizi, vorremmo trasmettere in diretta su Facebook».
La prevista protesta di giovedì 22 viene al momento sospesa, ma Pica avverte: «Se la Raggi non risponderà, venerdì 2 marzo saremo tutti in piazza».