Viterbese-Gavorrano: sala stampa e pagelle

Valentino Cesarini

NewTuscia – VITERBO – La Viterbese torna al successo dopo 2 pari e si riporta momentaneamente al secondo posto in compagnia del Siena (che ha una partita in meno), a sei punti dalla capolista Livorno.

In sala stampa mister Stefano Sottili analizza così il match, che nonostante il 2 a 0 è stato in equilibrio fino al raddoppio di De Sousa.

“I rischi ci saranno sempre e nessuna gara è facile. Basta vedere i risultati del girone di ritorno, dove ci sono stati risultati a sorpresa. Noi abbiamo fatto una buona gara, siamo stati Giovanni Langellabravi a sbloccarla dopo sei minuti, anche se poi abbiamo rischiato in paio di circostanze. E’ anche vero che dopo il 2 a 0, abbiamo sfiorato il tris in diverse occasioni”.

Non c’è tempo per riposare, perché mercoledì alle 18.30 al Rocchi arriva la Paganese nei quarti della Coppa Italia.

“Nelle ultime tre gare ha fatto sette punti. Nell’ultimo periodo, con il mercato e con il nuovo assetto tattico (3-5-2) ha trovato una buona quadratura e subisce poco. E’ una squadra ostica. Sarà difficile perché la gara è secca, ma noi ce la giocheremo per arrivare in semifinale, anche perché l’obiettivo è quello di andare avanti in Coppa”.

Claudio De Sousa, ascolta le parole del mister in sala stampa. E’ il suo turno e non nasconde la gioia per la prima rete realizzata con la maglia della Viterbese.

“Sono contento per il goal, ma sono ancora più felice per la vittoria finale della squadra, che è tornata dopo due pareggi. Per un attaccante il goal è il pane quotidiano, speriamo che mi sono sbloccato del tutto. Bisogna continuare su questa squadra perché stiamo giocando bene”.

De Sousa, oltre al goal, ha lottato come un leone con la difesa avversaria: “Fare reparto da solo? E’ dura in Serie C. Un attaccante deve fare il lavoro sporco, deve fare a sportellate con i difensori, anche per creare spazi agli esterni, anche perché la nostra arma migliore è il contropiede”.

Sull’altra sponda c’è dispiacere nelle parole di Giovanni Langella, che ha sostituito in panchina lo squalificato Favarin.

“Venire a Viterbo e subire un goal dopo sei minuti complica ancora di più i piani. La gara purtroppo si è messa subito su un binario difficile, anche se abbiamo giocato abbastanza bene fino al 2 a 0, quando De Sousa ha di fatto chiuso il match. Purtroppo la classifica non è bella, anzi, ma le prime otto gare sono un macigno pesante ed è un macigno che ci portiamo addosso. Non siamo liberi e sciolti come dovremmo essere, ma proveremo a salvarci fino all’ultima giornata”.

PAGELLE VITERBESE – GAVORRANO

Vince con pieno merito la Viterbese di mister Sottili che supera 2 a 0 il fanalino di coda Gavoranno. A decidere il match le reti di Rinaldi e De Sousa, entrambi alla prima rete con la maglia dei gialloblu. Il migliore è il difensore Rinaldi, mentre sotto la sufficienza finisce Elio Calderini. Nel Gavorrano, tante insufficienze: spicca in positivo solamente Vitiello.

Scopriamo di seguito le pagelle del match.


VITERBESE

IANNARILLI 6.5: Chiamato in causa in due circostanze nella ripresa risponde presente.

 CELIENTO 6.5: Gara senza sbavature per il capitano. Al 10’ della ripresa si immola sulla conclusione ravvicinata di un giocatore del Gavoranno, che poteva creare qualche problema.

RINALDI 7: Sblocca il match dopo appena 6’ con una bella conclusione da dentro l’area. Prima rete (quarta stagionale) con la maglia gialloblu per il difensore viterbese. Oltre al goal, disputa una gara senza errori. Peccato per il giallo che gli farà saltare la gara contro il Pro Piacenza.

 SINI 6: Sufficiente la prova del numero 13. Controlla bene gli avversari e  in qualche occasione si fa vedere anche in fase offensiva.

 DE VITO 6: Non ci sarà mercoledì in coppa perché squalificato, ma disputa una buona gara, cercando di mettere tanti cross in area avversaria.

 DI PAOLANTONIO 6.5: Tanta qualità e quantità in mezzo al campo per il centrocampista della Viterbese.

Dall’89’ CHECCHIN S.V.

 CENCIARELLI 6.5: Chiede un calcio di rigore nella prima frazione per una trattenuta, ma il direttore di gara lascia correre. Si trasforma in uomo assist, servendo la palla del 2 a 0 a De Sousa. Gara di qualità per il numero 4.

Dall’ 80’ ATANASOV S.V.

BENEDETTI 6.5: Sbaglia pochissimi palloni e ne recupera molti. Il centrocampista classe 1990 può essere sicuramente un elemento importante in questo finale di stagione.

VANDEPUTTE 6: Meno brillante del solito, ma ogni qualvolta ha il pallone nei piedi è un pericolo per la difesa del Gavorrano.

 Dall’ 80’ ZENUNI S.V

 DE SOUSA 6.5: Mezzo voto in più per il goal che chiude la pratica. Si muove bene fra i difensori ospiti. Lotta come può e nella ripresa sigla un goal di pregevole fattura con una bella girata all’interno dell’area di rigore.

 Dall’ 89’ MOSTI S.V.

 CALDERINI 5.5: Prova più volte la giocata, ma non gli riesce quasi mai. Fischiato dal pubblico quando sbaglia due passaggi consecutivi. Mister Sottili lo toglie dopo un quarto d’ora della ripresa.

 Dal 59’ BISMARK 6: Entra al posto di Calderini e si piazza sul versante sinistro. Sfiora il goal nel recupero con una bella conclusione.


GAVORRANO

 

Falcone 6, Marchetti 5.5, Mori 5, Ropolo 6, Gemignani 5.5 (61’ Malotti 5.5), Damonte 5, Remedi 5.5 (70’ Barbuti 5.5), Vitiello 6.5, Borghini 5.5, Moscati 5 (70’ Maistro 5.5), Brega 5.5.

 ARBITRO: Davide Curti (Milano) 5.5

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la risposta corretta per lasciare il tuo commento *