PD Ladispoli: “Aumento Tari, il sindaco deve assumersi le sue responsabilità”

Ladispoli
Ladispoli

NewTuscia – LADISPOLI – Il Sindaco Grando invece di pensare a polvere e tappeto dovrebbe preoccuparsi del calo allarmante della percentuale di differenziata,  negli ultimi sei mesi, più o meno da quando si è insediata la sua giunta. Situazione questa che, se non si corre ai ripari, porterà a futuri nuovi aumenti per via del costo del conferimento del rifiuto indifferenziato.

Perdere tempo nella ricerca di bozze di delibera o, meglio, di ipotesi di delibera fatte (e conservate) dagli uffici, per pubblicarle sulla sua pagina facebook gridando allo “scandalo”, non fa che rendere ancora più inquietante il quadro. Al Sindaco basterebbe leggere quella approvata di delibera (l’unica sulla quale è lecitamente possibile dibattere) DEL. CC n° 14 del 2017 per capire che, alle bozze senza alcuna efficacia esecutiva, era seguita una nota emanata dalla segreteria comunale (primo organo di controllo e di verifica del comune), con cui la stessa, su disposizione dell’Amministrazione, dava indicazioni agli uffici per la redazione del piano finanziario 2017; quello da mandare in approvazione, per capirci.

Dire “tutta colpa della vecchia amministrazione” non lo salverà dagli errori madornali che sta compiendo e questo cominciano a vederlo chiaramente anche i cittadini. È vero che nel suo programma non parlava di “miracolo dell’abbassamento Tari” ma, tra il non abbassare e l’aumentare del 6% una tassa c’é una differenza ENORME. Ed è di questa differenza che dovrebbe farsi carico. E magari anche di spiegare davvero nel dettaglio a cosa è dovuto l’aumento che, ai cittadini, costerà quasi 500mila euro in più dell’anno precedente.

ROAD MAP ELETTORALE DEL CIRCOLO IN VISTA DEL PROSSIMO 4 MARZO

Entra nel vivo la campagna elettorale in vista dell’election day del 4 marzo prossimo quando i cittadini saranno chiamati alle urne per votare alle politiche e per il rinnovo del Consiglio della Regione Lazio con la ricandidatura del Presidente dem Nicola Zingaretti. Il Circolo PD di Ladispoli ha predisposto una road map con una serie di appuntamenti già fissati in agenda. Per alcuni incontri orari e luoghi sono ancora da definire ma  verranno tempestivamente divulgati come anche per la candidata alla Regione, Marietta Tidei, in corso di definizione.

3 febbraio, ore 17, apertura del Comitato elettorale di Michele Civita in Viale Italia n.12;

7 febbraio, ore 17:30, incontro con Rodolfo Lena e Michela Califano;

10 febbraio, ore 21, apertura del Comitato elettorale per Eugenio Patanè in Via Odescalchi n.125;

15 febbraio, ore 20:30, incontro con Emiliano Minnucci;

17 febbraio, ore 17, incontro con Eleonora Mattia;

25 febbraio, ore 18:30, incontro con Massimiliano Valeriani e Marta Leonori;

28 febbraio, incontro con Daniele Leodori e Michela Califano.

La Candidata al Parlamento Silvia Marongiu, espressione del territorio e dirigente del Circolo  PD di Ladispoli sarà presente domenica 4 febbraio alle ore 17,30 all’Hotel de la Ville in V.le della Repubblica n.4 a Civitavecchia per la presentazione dei candidati del Partito Democratico.  Inoltre ogni domenica mattina il Circolo PD di Ladispoli sarà presente in Piazza Rossellini per incontrare la cittadinanza e fornire tutto il materiale utile per le elezioni.

Ufficio Stampa PD Ladispoli